Norme & Tributi

Dossier Perché preoccuparci della deflazione? Lo spiega «Il giornale…

    Dossier | N. 15 articoliIl Giornale della famiglia: capire l'economia in otto passi

    Perché preoccuparci della deflazione? Lo spiega «Il giornale della famiglia», giovedì con il Sole 24 Ore

    Per quale motivo dovremmo preoccuparci di prezzi sempre più convenienti? Perché la grande attrazione esercitata dal franco rispetto alle altre valute si trasforma in un pesante fattore di debolezza per la Svizzera? Che cosa significa uscire da un'unione monetaria o da un cambio fisso? E ancora: è possibile investire bene i propri soldi in un'epoca di tassi sottozero? Come mai la crescita del Pil corre negli Usa, è lenta in Europa e arranca in Italia? Quale lavoro arriverà con la ripresa, un po' fisso e un po' flessibile o ci riscopriremo tutti lavoratori in proprio?

    Ogni giorno l'economia irrompe nella vita quotidiana con domande incalzanti, sovente dal tono paradossale. Riuscire a sciogliere questi interrogativi significa capire che cosa succede intorno a noi e ai nostri ragazzi, quali ne sono le conseguenze per la nostra vita e come possiamo calibrare meglio le nostre scelte.

    Da questa esigenza di orientamento nasce «Il giornale della famiglia», la nuova iniziativa editoriale di divulgazione economica che Il Sole 24 Ore propone per 8 giovedì a partire dal 12 febbraio. Si tratta di inserti monografici realizzati dalle firme del Sole 24 ORE, che vogliono fornire un'informazione esauriente sulle grandi questioni sollevate dall'attualità. «Il giornale della famiglia» accompagna i lettori nel viaggio attraverso gli otto temi ponendosi dal loro punto di vista, senza dare mai nulla per scontato, adottando uno stile rigoroso, agile e coinvolgente.

    E fornisce ogni volta una chiave di lettura d'immediata riconoscibilità: la prima pagina ha il compito di allineare i fatti lasciandone emergere tutte le implicazioni economiche; le pagine centrali ruotano attorno alle due nozioni fondamentali, anche contrapposte, che vengono chiamate in causa, spiegandole con un corredo di strumenti dalla lettura rapida (domande-e-risposte, pro-e-contro, glossari, grafici “parlanti” , spiegazioni visuali); l'ultima pagina, infine, raccorda il tema della puntata con le scelte di risparmio della famiglia.

    Primo appuntamento, dunque, giovedì 12 febbraio. L'argomento che apre l'iniziativa è «L'altalena dei prezzi». Il punto d'attacco, in questo caso, è rappresentato dalla decisione della Banca centrale europea di lanciare il “quantitative easing”, un massiccio programma di acquisto di titoli di Stato per immettere liquidità nel sistema economico e scongiurare il pericolo di una spirale al ribasso dei prezzi. Questo rischio si chiama deflazione ed è una delle due parole chiave - l'altra, contrapposta, è l'inflazione - alle quali è dedicato l'approfondimento centrale. «Cosa fare» è la rubrica che, nell'ultima pagina, offre indicazioni puntuali rispetto ai principali scenari di investimento ipotizzabili.

    © Riproduzione riservata