Italia

La Svezia sperimenta la giornata lavorativa da 6 ore

modello Göteborg

La Svezia sperimenta la giornata lavorativa da 6 ore

Come sarebbe la vita di un impiegato se potesse lavorare solo sei ore al giorno? La risposta è semplice: migliore. Prosciugati da orari lavorativi sempre più dilatati, attaccati agli smartphone anche fuori dall'ufficio, il tempo libero, quello da dedicare a famiglia e passioni, si è ridotto al lumicino. Per questo in Svezia hanno deciso di cambiare rotta. E per innalzare il “tasso di felicità” è stata introdotta la possibilità di una riduzione dell'orario lavorativo che fa sognare a occhi aperti: 6 ore al giorno anziché 8 in tutti gli uffici pubblici e nelle aziende.

I benefici di questa scelta sono riassunti nelle dichiarazioni di un'infermiera di una casa di riposo svedese al Guardian: «Lavorando 8 ore al giorno ero distrutta. Tornavo a casa e passavo tutto il tempo sul divano. Adesso le cose sono cambiate, ho molto più tempo e più energia per la mia famiglia».

Tutto è nato a Göteborg, città della Svezia meridionale famosa per la squadra di calcio. Qui il Comune ha deciso di introdurre la riduzione degli orari lavorativi anche negli uffici pubblici. E i risultati, almeno dal punto di vista dei lavoratori, sono eccellenti. Sono diminuite le assenze per malattia, e anche i casi di depressione sono diminuiti. Dunque, ne ha beneficiato anche la sanità pubblica. Tutto ciò, però, ha un costo. Per applicare i nuovi orari senza interrompere la copertura dei servizi, spesso occorrono nuove risorse lavorative, cioè nuove assunzioni.

L'esempio di Toyota
A scavare nella storia lavorativa della Svezia, emerge il caso della Toyota di Göteborg. Qui, l'orario lavorativo ridotto a 6 ore è in vigore da 13 anni, e le cose pare vadano a gonfie vele: profitti che crescono a doppia cifra e personale più felice. Sentite cosa dice un meccanico Toyota sempre al Guardian: «Devo dire che il mio lavoro fa invidia ai miei amici, perché è fantastico finire di lavorare alle 12. Quando non avevo una famiglia, uscivo dal lavoro e andavo in spiaggia. Ora passo molto tempo coi miei bambini»

6 ore, ma senza Facebook
A Stoccolma, invece, c'è l'esempio della Filimundus, azienda che sviluppa app per smartphone. Le 6 ore lavorative sono state introdotte un anno fa. Unica avvertenza: durante il lavoro è vietato ai dipendenti l'utilizzo dei social network, da Facebook a Twitter. Meno ore, più efficienza.

© Riproduzione riservata