Italia

Primarie: commissione garanzia boccia il secondo ricorso di Bassolino

caos pd a napoli

Primarie: commissione garanzia boccia il secondo ricorso di Bassolino

La commissione di garanzia per le primarie ha rigettato il secondo ricorso presentato da Antonio Bassolino sul voto alle primarie del centrosinistra per la scelta del candidato sindaco del Pd a Napoli. I voti a favore della bocciatura sono stati 7, quelli contrari 3 e uno si è astenuto. I risultati avevano visto la vittoria di Valeria Valente con circa 400 voti di scarto.Bassolino aveva fatto appello alla commissione di garanzia, dopo che un suo primo ricorso era già stato respinto, chiedendo l'annullamento del voto in cinque seggi napoletani. Secondo la tesi sostenuta dall'ex sindaco di Napoli, le pratiche emerse dinanzi a quei seggi e documentate nel video diffuso da Fanpage, costituivano una chiara violazione dei principi costituzionali che garantiscono il libero esercizio del voto. Di qui la richiesta, oggi respinta, di annullare il voto nei singoli seggi.

«Penso di aver vinto moralmente, politicamente e, se si fa luce sui seggi contestati, anche numericamente» aveva detto Antonio Bassolino, intervenendo a «Fatti e misfatti» su Tgcom24. «Ho presentato subito ricorso dopo un video molto chiaro con fatti molto gravi, ma la commisisone l'ha respinto con argomenti assurdi» ha poi agginto.

© Riproduzione riservata