Lifestyle

Record per la finale di Europa League Liverpool-Siviglia: 8mila dollari…

calcio

Record per la finale di Europa League Liverpool-Siviglia: 8mila dollari per un biglietto

Anche se in queste ore vota, la Gran Bretagna non smette di pensare al calcio. Mentre i tifosi del Leicester, la squadra cenerentola di Claudio Ranieri che ha vinto da poco la Premier League, ancora festeggiano, quelli del Liverpool registrano loro malgrado un record. Per assistere alla finale di Europa League che si gioca il 18 maggio a Basilea, alcuni fan hanno pagato la spropositata cifra di 8mila dollari per un biglietto (precisamente 7.107,09 euro ovvero 8.123 dollari). Vedere la finale Liverpool-Siviglia costa dunque 44 volte più il valore teorico di un biglietto, calcola Bloomberg. Questo perché - è l’accusa dei fan britannici - si è scelto il piccolo stadio della città svizzera, con una capacità di 36mila posti. Una miseria vista da Liverpool che registra ogni anno 27mila abbonati e nel febbraio scorso ha invaso Londra con 32mila tifosi per la finale di League Cup contro il Manchester City. Una miseria perché per la finale contro gli spagnoli, ogni squadra ha avuto solo 10mila biglietti ciascuno da vendere ai suoi sostenitori.

È così che i prezzi nel mercato secondario si sono alzati a dismisura tanto da vedere le stelle. L’Uefa difende le sue scelte sostenendo che sono stati scelti stadi più grandi di quelli in cui si gioca la Champions League e che sinora non c’era stato mai nessun problema. «Vorremmo fare notare - scrive l’Uefa sul suo sito - che il numero di fan che chiedono i bigliettiper la finale varia da club a club, e naturalmente è impossibile predire in anticipo chi conquisterà la finale».

La cosa che certo non va giù in queste ore è che i fan del Liverpool, fra cui c’è il probabile neosindaco di Londra Sadiq Khan, pagano cifre incredibili mentre il Siviglia non venderà tutti i biglietti perché ha molti meno tifosi della squadra inglese. Jürgen Klopp, allenatore del Liverpool, ha una soluzione tutta sua: invece di continuare a protestare per come sono stati suddivisi i biglietti, consiglia ai tifosi senza biglietto di presentarsi allo stadio lo stesso contrariamente a qualsiasi regola di buonsenso e alle linee guida dell’Uefa. Una soluzione più da italiano che da tedesco quale Klopp è, se non fosse che gli inglesi hanno ormai imparato a conoscere ed ammirare lo stile Ranieri.

© Riproduzione riservata