Lifestyle

Saracens più forti del Racing 92, sono i campioni d'Europa

rugby

Saracens più forti del Racing 92, sono i campioni d'Europa

(Reuters)
(Reuters)

I Saracens sono i campioni d'Europa. La formazione inglese con il risultato di 21 a 9 si è aggiudicata la vittoria della Champions Cup, la massima competizione europea per club, ai danni del Racing 92 di Parigi. Al Grand Stade di Lione, quasi tutto per i francesi, gli uomini in rossonero hanno dominato da poco dopo il calcio di inizio alla fine, lasciando quasi da subito pochi dubbi su chi avrebbe alzato il trofeo. Di fronte ai 58.017 spettatori ha vinto la squadra che ha giocato con meno paura di perdere e più voglia di vincere. Se prima di una partita si dice “vinca il migliore”, questa volta è andata proprio così. Forse i Saracens non avevano i favori del pubblico e sono stati un po' troppo fischiati ma il risultato è il più giusto, per quanto fatto vedere in campo.

Peccato per il Racing 92 e le sue stelle che, a partire dal neozelandese campione del mondo Dan Carter, questa sera non hanno brillato sotto il cielo di Lione. Anzi Dan Carter è stato quasi più un limite per la sua squadra che un punto di forza. Non al massimo della forma è stato schierato con la maglia numero 10 dal primo minuto. La sua uscita al 41' è stata, però, la dimostrazione che forse non era il caso di farlo scendere in campo. Sul campo la sfida è stata vinta da Owen Farrell, il talento inglese che con una media del 100% sui sette calci piazzati, è stato l'autore di tutti punti messi a segno dai Saracens. Gli inglesi non hanno regalato molto dal punto di vista dello spettacolo ma sicuramente sono stati più squadra e hanno mostrato una solidità maggiore. Il primo posto nella Premiership, il campionato inglese, alla fine della stagione regolare non è un caso infatti.

Sotto la pioggia a tratti incessante di Lione, è il Racing92 ad avere la prima occasione du fare punti. Al 4' però il mediano di mischia Machenaud sbaglia il calcio e si resta sullo zero a zero. Nelle prime azioni di gioco sono i Saracens ad apparire più pericolosi. I parigini, inoltre, sembrano nervosi e sprecano troppi palloni. Dopo un fallo in mischia per collasso, all'8' Farrell sblocca il punteggio in favore degli inglesi (3-0). Mentre la pioggia aumenta di intensità la confusione regna sovrana in campo. È faticoso giocare, il pallone sembra una saponetta e in questa fase di difficoltà, comunque, è il Racing92 a soffrire di più. Al 16', però, a commettere fallo in mischia (sempre per collasso) sono i Saracens e Goosen pareggia (3-3) calciando da quasi 54 metri, oltre la linea di metà campo. Al 21' un tentativo di drop del mediano di apertura inglese non va in porto. Farrell ha subito l'occasione di farsi perdonare e al 24' riporta i vantaggio i suoi (6-3).

Il Racing92 a questo punto cerca di prendere in mano la situazione. I suoi tentativi di attaccare e andare a punti non vanno a buon fine. Sembra quasi che i Saracens lascino loro l'incombenza di costruire il gioco poi, alla prima occasione in cui possono, gli inglesi si fanno sotto in modo pericoloso. Al 31' Farrell allunga con un altro calcio facile facile, al centro e dalla corta distanza (9-3). Ancora una volta nel reazione la formazione francese fa tanta, troppa fatica a mantenere il possesso. Almeno questa volta gli sforzi sono ripagati e al 35' Goosen porta il punteggio sul 9 a 6 in favore degli inglesi che non fanno passare una manciata di minuti che al 38' riallungano ancora. Si va negli spogliatoi sul punteggio di 12 a 6 per i Saracens, sempre grazie al solito Farrell. La ripresa è un po' una brutta copia del primo tempo. Il Racing 92 che tenta di attaccare e costruire il gioco ma poi sono i Saracens a fare punti. Al 50' Farrell centra ancora i pali per il 15 a 6. Devono passare altri 10 minuti prima di vedere cambiare i punti sul tabellone. Inizia a sentirsi la stanchezza, i francesi non paiono reggere la tensione e anche di testa la solidità dei Saracens è superiore. Prima della fine al 75' e al 79' ancora due calci di Farrell per il 21 a 9 finale con cui gli inglesi si sono accaparrati la coppa. A voler fare un appunto, l'arbitro gallese Nigel Owens, considerato spesso da molti il migliore al mondo, oggi non è apparso al massimo e anzi qualche sua decisione è discutibile. Ciò non toglie che i Saracens avrebbero vinto comunque.

La partita
Saracens-Racing 92 21-9 (primo tempo 12-6). Saracens: 7 calci piazzati (Farrell). Racing 92: 3 calci piazzati (Goosen). Calci fermi: Farrell 7 su 7; Goosen 3 su 3; Machenaud 0 su 1 tentativo.

© Riproduzione riservata