Lifestyle

Dossier Euro 2016: poca Germania, la Polonia strappa il pari

Dossier | N. 34 articoliEuropei di calcio Francia 2016

Euro 2016: poca Germania, la Polonia strappa il pari

  • –a cura di Datasport
Epa
Epa

Il primo 0-0 di Euro 2016 arriva dal derby tra Germania-Polonia: allo Stade de France i campioni del mondo non sfondano il fortino biancorosso e dopo una mezz'ora di assedio sono addirittura costretti a difendersi per non capitolare. Di Milik le occasioni migliori che per due volte fallisce clamorosamente il gol davanti a Neuer: un destro di Gotze e poco altro nella Germania di Loew, comunque in testa al girone C a 4 punti proprio insieme alla Polonia. L'atmosfera è da brividi, la coreografia del pubblico pure e l'inizio del match promette un gran bene con Gotze e Kroos si fanno vedere dalle parti di Fabianski senza però trovare lo specchio. Dall'altra parte Lewandowski si dà un gran d'affare per tenere alta la squadra, Blaszczykowski corre come un dannato e Milik svaria sulla tre quarti in sostegno dell'attaccante del Bayern. Ma sono difesa e centrocampo polacchi a fare la differenza, con la Germania che poco a poco non trova più varchi e il tempo che passa senza alcuna emozione.

Le prime, vere, sono subito in avvio di ripresa: incredibile l'occasione al 46' per Milik che, a un metro dalla porta, sfiora con il naso un pallone facile facile messo in mezzo da Grosicki. La risposta tedesca è immediata e servono i guantoni di Fabianski per dire di no a Gotze che si vede deviare il sinistro da ottima posizione sopra la traversa. Draxler e Ozil non inventano e allora è ancora la Polonia a rendersi pericolosissima: bellissima l'azione che al 69' porta Milik al tiro quanto incredibile la svirgolata con il mancino dall'altezza del dischetto. Loew manda in campo anche Mario Gomez, la Germania prova ad alzarsi ma Fabianski non corre più alcun rischio e la partita finisce 0-0. Risultato giusto, squadre appaiate in vetta al girone C e Ucraina eliminata dopo la sconfitta con l'Irlanda del Nord.