Motori24

Dossier Guida autonoma, Zf studia nuove tecnologie

    Dossier | N. 39 articoliSpeciale auto che guidano da sole

    Guida autonoma, Zf studia nuove tecnologie

    Quando si parla di guida autonoma, nella maggior parte dei casi, il pensiero va ad auto futuristiche in grado di compiere in maniera indipendente ogni singola manovra. Nell'attesa di avere un'autista virtuale a bordo, produttori e componentisti automotive stanno immettendo sul mercato modelli e tecnologie che riducono notevolmente lo stress al volante, come nel caso delle novità presentate da ZF. Il marchio tedesco ha presentato nuove funzioni di marcia parzialmente automatizzate, capaci di ridurre notevolmente l'intervento dell'uomo e abbassando i consumi durante il tragitto.

    Capace di viaggiare in autostrada senza interventi manuali o azionamento dei pedali tra 0 e 130 km/h, il veicolo dimostrativo con sistema Multi-Lane monta telecamere, radar AC1000 di nuova generazione e uno sterzo elettrico a cremagliera e controllo elettronico della stabilità realizzato da ZF TRW. Il controllo lungitudinale abbinato a quello trasversale, grazie ai radar a corto raggio istallati agli angoli del veicolo, permette alla vettura di compiere in maniera autonoma la manovra di sorpasso.

    “La nuova funzione di cambio corsia è un'ulteriore pietra miliare sulla strada verso la guida automatizzata. La segnalazione con sensori a 360 gradi consente ancor più sicurezza e comfort, grazie anche a funzioni come il monitoraggio dell'angolo cieco, la prevenzione di collisioni e il parcheggio automatizzato”. Spiega Karl-Heinz Glander, Chief Engineering Manager del settore Sistemi di guida automatizzati di ZF “Il sistema può inoltre essere combinato con avanzati sistemi di controllo del veicolo – come l'Active Kinematics Control (AKC) per assali posteriori sterzanti e il Continuous Damping Control (CDC) per più comfort e sicurezza grazie al sistema di ammortizzazione attivo”.

    La guida autonoma rappresenta un importante traguardo non solo per i produttori di auto ma anche per i componentisti automotive. Con l'obiettivo di ridurre lo stress alla guida diminuendo al tempo stesso i consumi, ZF ha presentato nuove funzioni di marcia parzialmente automatizzate. Grazie ad una serie di sensori a 360 gradi, radar e telecamere, una vettura con sterzo elettrico a cremagliera e controllo elettronico della stabilità di ZF TRW dotata del sistema Multi-Lane è in grado di supportare la guida in autostrada senza interventi manuali o sui pedali fra 0 e 130 km/h. Capace di mantenere la vettura al centro della corsia con una corretta distanza di sicurezza dalla vettura che la precede, in caso di veicolo lento il sistema controlla lo spazio circostante e se possibile suggerisce all'automobilista il sorpasso. Dopo l'azionamento manuale dell'indicatore di direzione, Il controllo trasversale e il sistema sterzante del veicolo eseguono la manovra di cambio corsia in totale autonomia.

    © Riproduzione riservata