Italia

Banche, Visco: timori del mercato alquanto sovrastimati

  • Abbonati
  • Accedi
DOPO GLI STRESS TEST

Banche, Visco: timori del mercato alquanto sovrastimati

«I timori del mercato attorno alla qualità degli asset della banche italiane devono essere considerati seriamente e non essere liquidati superficialmente. Ma ci sono buone ragioni per credere che sono alquanto sovrastimati». Così il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco in una intervista alla rivista telematica Politico, nella quale afferma che, tra le banche italiane in base agli stress test, ci sono «molti istituti che hanno fondamentali robusti e pochi che hanno debolezze serie ma gestibili che devono essere risolte, come richiesto dai supervisori bancari». Visco, rispondendo alla domanda sulle valutazione del mercato, evidenzia ancora che «il deterioramento della qualità del credito è stata recentemente abbattuto: in termini di flussi nel primo trimestre del 2016 la percentuale degli Npl rispetto a prestiti è caduta a meno del 3 per cento, il più basso livello dal 2008». Per il governatore «non è possibile e non consigliabile usare gli stress test di quest’anno per disegnare implicazioni meccanicistiche sulle richieste future di capitale per le banche».

Piano Mps impegnativo, sarà attuato attentamente
Il piano di salvataggio di Mps è «impegnativo» e nei prossimi mesi «sarà attuato attentamente». E non potrebbe essere in modo diverso «dato che è destinato a risolvere le difficoltà in condizioni dure». La banca, secondo Visco, «è nella posizione di migliorare sostanzialmente la sua profittabilità (anche grazie a minori costi di finanziamento) e la sua capacità di competere e di garantire prestiti all’economia».

© Riproduzione riservata