Domenica

Dossier Franceschini: «Continueremo a finanziare la festa».…

Dossier | N. 25 articoliFesta del Cinema di Roma

Franceschini: «Continueremo a finanziare la festa». Raggi: «Possibili più risorse

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, accompagnato dalla figlia Laura, ha partecipato alla serata di inaugurazione della Festa del cinema di Roma all’Auditorium. Dopo un saluto a tutte le autorità presenti e alla star della serata Tom Hanks, il capo dello Stato ha assistito alla proiezione di Moonlight del regista Barry Jenkins, insieme a i ministri dei Beni Culturali Dario Franceschini e dell’Economia Pier Carlo Padoan.

Mattarella alla Festa del cinema di Roma

Franceschini: continueremo a finanziarla
«Continueremo a finanziarla», ha detto il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, in occasione della serata inaugurale della Festa del cinema di Roma rispondendo a gli chiedeva se in futuro il Mibact intendesse continuare a finanziare la manifestazione. Il ministro ha ricordato che ieri è stato ancora boom di ingressi per Cinema2Day, l'iniziativa lanciata dal Mibact con il biglietto a 2 euro ogni secondo mercoledì del mese. Secondo dati Cinetel, sono stati staccati 1.013.465 biglietti, quasi il doppio rispetto al mercoledì a due euro di settembre, oltre 200mila persone in più rispetto allo scorso Natale, con file e il tutto esaurito ovunque.

Raggi: kermesse innovativa, possibili più risorse
Ed è stato il primo red carpet anche per la sindaca di Roma, Virginia Raggi. «È una bella manifestazione - ha commentato la sindaca di Roma - che sta partendo su basi nuove, vuole innovare e creare progetti diversi. Già quest'anno iniziamo con una serie di film indipendenti e con l’iniziativa di trasmettere i film all’interno delle carceri. C'è vento di innovazione e speriamo che continui a soffiare. Più risorse il prossimo anno? Se diventa un polo importante non credo ci siano problemi ad andare in questa direzione». Raggi è giunta all’Auditorium Parco della musica pochi istanti prima del ministro dei Beni cultuali, Dario Franceschini, accompagnato dalla moglie Michela Di Biase. Prima del sindaco si sono visti anche i precedenti primi cittadini della Capitale, Walter Veltroni e Francesco Rutelli, oltre all’attuale vicesindaco, Daniele Frongia.

Frongia: valorizzeremo l’evento
«È una festa e questo sostantivo va sottolineato. Con l’assessore alla Cultura, Luca Bergamo, si sta facendo una grande opera di analisi dell’attuale sistema culturale romano», ha sottolineato il vicesindaco di Roma, Daniele Frongia. «Valorizzeremo quello che c’è e rivedremo quello che c’è da rivedere. Ma il nostro appoggio alla Festa - ha detto - non è mai stato in discussione, né l’interruzione di qualsiasi dei grandi eventi culturali romani».

© Riproduzione riservata