Italia

Renzi: «Solite polemiche, le coperture ci sono». Critiche…

le reazioni alla manovra

Renzi: «Solite polemiche, le coperture ci sono». Critiche dalle opposizioni e da D’Alema

La manovra il giorno dopo. Il premier e la maggioranza difendono le misure adottate ieri dal Governo nella legge di bilancio per il 2017, mentre arrivano critiche dalle opposizioni e da Pier Luigi Bersani e Massimo D’Alema.

Renzi: via Equitalia, pagare meno, pagare tutti
La legge di bilancio non contiene solo promesse: «Stiamo parlando di un disegno di legge che ha tutte le coperture». Lo scrive su Facebook il premier Matteo Renzi, che via Twitter difende invece la soppressione di Equitalia. «Era simbolo di approccio vessatorio. La chiudiamo come detto un anno fa. Pagare meno, pagare tutti», scrive Renzi commentando le misure del Bilancio 2017, ricordando che il canone Rai scenderà a 90 euro e che per la sanità ci saranno 2 miliardi in più che serviranno anche per farmaci oncologici, vaccini, epatite C, e per l'assunzione di «nuove medici e infermieri». La manovra, ha aggiunto, «contiene altre buone misure dai soldi per le pensioni basse alla scuola. Dalla competitività agli investimenti».

Alfano, giudizio positivo, non potevamo chiedere altro
«Il nostro è un giudizio molto positivo su questa manovra. Si investe sulle forze dell'ordine, si incentiva ancora di più la famiglia, si diminuiscono le tasse, si rottamano interessi e more nelle cartelle esattoriali, si chiude Equitalia. So che è forte dirlo, ma probabilmente non potevamo chiedere nulla di più di quello che abbiamo chiesto e ottenuto», ha commentato il ministro dell'Interno, Angelino Alfano.

Costa: 600 milioni per le famiglie
«Per la prima volta la legge di bilancio comprende un capo specifico dedicato alla famiglia: le risorse stanziate ammontano a 600 milioni di euro», ha detto il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, con delega alla Famiglia, Enrico Costa, intervenendo all'inaugurazione delle scuole elementari e medie di Ceresole D'Alba.

M5S, Renzi non credibile. Forza Italia: chiacchiere
Opposizione all’attacco. «La credibilità si costruisce con i fatti e qui fatti non ce ne sono. Renzi avrebbe già potuto abolire Equitalia, fare investimenti seri e proteggere le politiche sociali di questo Paese, ma non ha fatto nulla di tutto questo. Il MoVimento 5 Stelle e i cittadini non possono essere più presi in giro», ha detto la deputata del MoVimento 5 Stelle, Laura Castelli. «Cercare di accontentare tutti per scontentare tutti», ha detto Daniela Santanchè di Fi sulla legge di Stabilità approvata ieri dal Cdm. «Questa è la manovra targata Renzi-Padoan: coperture farlocche - possibili solo grazie alla stampella di Bruxelles - e briciole ovunque per raccattare Sì al referendum. Nessuna scossa, solo tante slide e chiacchiere».

Bersani: non si rottami la fedeltà fiscale
«Il problema non è se e come si rottama Equitalia. Il problema è se si rottamano equità e fedeltà fiscali», ha detto Pier Luigi Bersani. «Guarderò a quelle norme - ha detto l’ex segretario Pd - con grande attenzione».

D’Alema: finanziaria abbastanza elettorale. Fassina: le coperture?
Critica anche la sinistra Pd. La manovra «prevede molte distribuzioni di bonus, in qualche caso giuste, positive, come ai pensionati», ha detto Massimo D'Alema a In mezz'ora. «Si dà qualcosina ai pensionati e tantissimo agli industriali». Per D’Alema è «una finanziaria abbastanza elettorale». «Legge di Bilancio: gentile ministro Padoan dove sono le slides con i 18,3 miliardi di euro di 'coperture' per il 2017 indicati da lei martedì scorso in audizione a Montecitorio?», ha scritto su Twitter Stefano Fassina dell'esecutivo nazionale di Sinistra Italiana. «La legge di bilancio non rilancia la crescita, ma si configura come un insieme di mance elettorali in vista del referendum costituzionale», ha dichiarato Maurizio Turco (Partito Radicale). «Lo spot della cancellazione di Equitalia- aggiunge- pur ritenendo imprescindibile migliorare il rapporto tra fisco e cittadini, non è sufficiente a colmare le lacune che presenta la manovra dal punto di vista sociale. Poche risorse, che non andranno a migliorare la quotidianità di chi oggi è più fragile e debole».

Gardoni (Coldiretti): decontribuzione giovani sostegno a 20mila startup agricole
«Un sostegno concreto alle circa 20mila start up agricole promosse dai giovani che nasceranno da qui al 2020 grazie ai piani di sviluppo rurale dell'Unione europa», ha detto Maria Letizia Gardoni, leader dei giovani della Coldiretti, che ringrazia governo e ministro martina « per aver inserito nella legge di stabilità la decontribuzione per i giovani imprenditori agricoli under40».

Realacci (Pd): le misure vanno nella giusta direzione
«Le misure previste dal Governo confermano il credito di imposta, danno stabilità all'ecobonus e potenziano fortemente l'azione di prevenzione antisismica con il sismabonus, vanno nella direzione più volte chiesta dal Parlamento e consentono di muoversi per un rilancio dell'edilizia fondato sulla qualità, sulla sicurezza, sul risparmio energetico», ha sottolineato Ermete Realacci, presidente della commissione Ambiente della Camera, sugli incentivi edilizi previsti nel disegno di legge di bilancio varato dal Governo.

Una manovra che prova a spingere sulla crescita

Sacconi: sostenere investimenti e mercato immobiliare
«La manovra realizzata attraverso la legge di Stabilità merita una lettura attenta con riferimento al suo impatto sull’economia. Da anni il Pil globale è sostenuto meno dagli scambi e più dai consumi e dagli investimenti interni alle nazioni. In Italia i consumi appaiono contratti dalla trappola deflazionistica e dalla paralisi del mercato immobiliare data la nostra caratteristica di società di proprietari. Utili sono certamente tutte le misure che sollecitano la maggiore competitività dell'offerta ma fondamentali, in questo contesto, tornano ad essere gli investimenti pubblici. Si tratta quindi di valutare la portata dei relativi finanziamenti e la loro effettiva spendibilità», ha scritto Maurizio Sacconi, presidente della Commissione Lavoro del Senato, nel blog dell'Associazione amici di Marco Biagi.

Romano (Ala): finalmente rottamata Equitalia
«Rottamazione cartelle Equitalia: finalmente. Una misura che porta la nostra firma. Sc-Ala dà suo contributo a governo e aiuta i contribuenti, ha scritto su twitter Saverio Romano di Ala.

Rossi: bene la sanità, per il resto passettini
«La legge di bilancio stanzia due miliardi in più per la sanità e in particolare per vaccini, farmaci oncologi e stabilizzazione precari. È una decisione ottima», ha sottolineato su Facebook il governatore della Toscana Enrico Rossi. «Per il resto altre buone cose, 'passettini', che rispondono a molti interessi di categoria e, purtroppo, ammiccamenti agli evasori. Manca la svolta sugli investimenti pubblici e quindi scelte più selettive per la crescita».

Sangalli: bene per il rilancio, timidi segnali sulla spesa
«Apprezziamo i contenuti della legge di stabilità innanzitutto perché ha scongiurato l'aumento dell'Iva che in una fase di debolezza della domanda sarebbe stata un duro colpo per i consumi, ma soprattutto perché risponde alla doppia esigenza di continuare nella politica distensiva in tema di pressione fiscale e di sostegno alle imprese per una maggiore produttività e per il rilancio degli investimenti», ha detto il presidente di Confcommercio Carlo Sangalli sulla legge di bilancio. Che ha chiesto «meno timidezza nell'aggredire la spesa pubblica improduttiva che ancora presente ampi margini di riduzione».

© Riproduzione riservata