Italia

Bus ungherese si schianta e prende fuoco sulla A4: morti 16 ragazzi

l’incidente a verona

Bus ungherese si schianta e prende fuoco sulla A4: morti 16 ragazzi

(Polizia di Stato)
(Polizia di Stato)

Sedici morti, un ferito in coma, 12 feriti gravi, 13 feriti leggeri, 12 persone illese. È questo il bilancio tracciato dal ministro degli esteri ungherese Peter Szijjarto in una conferenza stampa convocata a Budapest per informare sugli sviluppi del tragico incidente che ha coinvolto un bus di studenti ungheresi nei pressi di Verona.

Un incidente pauroso, che ha causato la morte di sedici ragazzi che viaggiavano a bordo del pullman che poco prima della mezzanotte è andato a sbattere contro il pilone di un ponte sull'autostrada A4 all'altezza del casello di Verona Est, incendiandosi. Sul mezzo viaggiavano quasi tutti ragazzi ungheresi fra i 14 ed i 18 anni in gita scolastica, provenienti da una località di montagna francese e diretti a Budapest.

Alcuni di essi sono stati sbalzati all'esterno a causa dell'impatto; alcuni invece sono rimasti intrappolati all'interno mentre divampavano le fiamme.

Trentanove i feriti, portati nei vari ospedali di Verona. La polizia sta esaminando i video della rete autostradale per comprendere al meglio la dinamica dell’impatto. «È troppo presto per dire quale sia stata la causa di questa tragedia», ha detto il dirigente della polizia stradale di Verona, Gerolamo Lacquaniti, anche se ci sarebbe un possibile problema a una ruota che poi potrebbe aver causato lo sbandamento fatale del pullman tra le ipotesi al vaglio della polizia stradale per fare chiarezza sulle cause dello schianto. Gli investigatori stanno sentendo diverse testimonianze, tra le quali quella di un camionista che una trentina di chilometri prima del luogo dell'incidente ha segnalato di aver visto una ruota del pullman avere qualche problema.

Bus ungherese si incendia in A4: 16 i morti

Per tutta la notte pattuglie della stradale, assieme ai vigili del fuoco, hanno operato nell'opera di soccorso e nel contempo cercato di raccogliere tutti gli elementi utili per ricostruire la dinamica esatta dell’incidente. Il bilancio delle vittime - come ricorda lo stesso dirigente della stradale - si è aggravato di ora in ora, con la scoperta all'interno del mezzo di diversi corpi carbonizzati. Difficile l’identificazione dei corpi. Alcuni dei parenti dei ragazzi sono già in viaggio dall'Ungheria verso l'Italia.

© Riproduzione riservata