Italia

Raddoppia la tratta Corato-Andria del disastro ferroviario dove morirono 23…

  • Abbonati
  • Accedi
gara aggiudicata ad Ati

Raddoppia la tratta Corato-Andria del disastro ferroviario dove morirono 23 persone

Il disastro ferroviario del luglio 2016
Il disastro ferroviario del luglio 2016

È stata aggiudicata la gara per il raddoppio della tratta ferroviaria Corato-Andria Sud. Ferrotramviaria, in qualità di soggetto attuatore per conto della Regione Puglia, ha aggiudicato la gara dei lavori del raddoppio della tratta ferroviaria Corato-Andria sud, di circa 10 km, all’Ati (Associazione temporanea di imprese), che ha quale capogruppo la società Cemes Spa di Pisa. Il raddoppio della tratta rientra nel programma di ammodernamento della ferrovia Bari-Barletta. È la tratta dove il 12 luglio 2016 è avvenuto il più grave disastro ferroviario nel territorio pugliese. Nell’ incidente ferroviario tra la stazione di Andria e la stazione di Corato, al km 51 della ferrovia Bari-Barletta, morirono 23 persone e furono feriti oltre 50 passeggeri (almeno 50).

Gara avviata il 16 aprile 2016
L'aggiudicazione è avvenuta a seguito dell'iter di gara avviato il 16 aprile 2016 - prima del disastro ferroviario - cui hanno partecipato cinque concorrenti specializzati nel settore, che hanno presentato la loro offerta entro i termini previsti. La commissione aggiudicatrice ha quindi provveduto a esaminare la documentazione amministrativo-tecnico-economica sulla base dei criteri stabiliti dal capitolato di gara.

Scontro treni, sindaco Corato: non sarebbe dovuto succedere

Realizzazione dell’opera in 15 mesi
A ottobre 2016 la medesima commissione, dopo aver considerato le offerte migliorative presentate dai concorrenti secondo i singoli criteri posti a base di gara, ha stilato la graduatoria finale. Prima di procedere all'aggiudicazione definitiva, in base a quanto previsto dalla normativa applicata alla gara, si è successivamente provveduto ad un approfondimento dell'offerta prima classificata per verificarne la congruità, confermata la quale si è proceduto con l'aggiudicazione definitiva cui seguirà, nei tempi e modi previsti dalla legge, la contrattualizzazione e il successivo avvio dei lavori. Dalla data di apertura del cantiere sono previsti circa 15 mesi per la realizzazione dell’opera.

© Riproduzione riservata