Italia

Alitalia, nel piano industriale 2mila esuberi. Sindacati: 24 ore…

lavoratori mobilitati

Alitalia, nel piano industriale 2mila esuberi. Sindacati: 24 ore di sciopero il 5 aprile

(Ansa)
(Ansa)

Sindacati mobilitati e in sciopero il prossimo 5 aprile per 24 ore dopo l’incontro con Alitalia che oggi ha confermato il piano industriale con circa 2.037 esuberi solo per quanto riguarda il personale di terra (a tempo determinato e non). In cantiere anche l’esubero di 400 naviganti per i quali la solidarietà difensiva scade a dicembre. L'azienda sarebbe anche intenzionata a chiedere tagli salariali del 28% per i piloti medio raggio, 22% per i piloti lungo raggio e 32% per gli assistenti di volo.

Nuovi aerei e assunzioni ma solo nel 2019
Per il rilancio della compagnia sarebbe invece prevista l'assunzione nel 2019 di circa 500 unità per il personale di volo (assistenti di volo e piloti). Nel piano ci sarebbe anche l'arrivo, nel 2019, di 8 nuovi aerei (che si aggiungerebbero all'unità entrata in attività circa 1 mese fa), che verrebbero utilizzati per una decina di nuove rotte di lungo raggio.

Approvato il piano di rilancio Alitalia

Sindacati della compagnia pronti alla mobilitazione
Clima teso dunque alla vigilia dell'incontro che oggi metterà di dronte Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Ta con i vertici dell'azienda. Secondo i sindacati il piano, per come si prospetta «è insostenibile: non è di sviluppo ma di forte ridimensionamento dell'azienda e se fosse confermato il nostro giudizio non potrà che essere molto negativo e richiederà una mobilitazione e risposte molto forti da subito», ha spiegato il segretario generale della Uiltrasporti Claudio Tarlazzi. «Il problema sono le proposte che ci fanno: se avranno carattere un po' ricattatorio e di ultimatum è ovvio che sarà sciopero e sarà sul merito. Se vincolasse tutto ad un accordo per noi indigeribile sarebbe un ricatto e non sottostiamo ai ricatti”, ha aggiunto il segretario nazionale della Filt Cgil Nino Cortorillo.

Lunedì confermato lo sciopero dei controllori di volo Alitalia
Lo sciopero di inzio aprile non è il solo in calendario: è statop confermato per lunedì prossimo, 20 marzo, lo stop al 40% dei voli nazionali ed internazionali della compagnia aerea cancellati per un'agitazione di alcune sigle sindacali dei controllori di volo dalle ore 13 alle 17 e per uno sciopero proclamato dalla sigla sindacale CUB Trasporti (e per gli aeroporti di Milano anche il sindacato USB) per l'intera giornata del 20 marzo - ad eccezione delle fasce garantite 7-10 e 18-21 - del comparto aereo.

© Riproduzione riservata