Italia

2/5 Ingegneri sempre al top anche per stipendi, gli architetti restano indietro

    DOPO LA LAUREA

    Ecco chi trova lavoro e guadagna di più: medici e ingegneri al top

    Il nuovo rapporto di Almalaurea mostra che a un anno dalla tesi lavora il 68,2% dei laureati triennali e il 70,8% di chi ha in tasca un titolo magistrale. Medicina e ingegneria si confermano le regine dell’occupazione. Positive anche le performance di chi ha studi scientifici alle spalle. Gli economisti soffrono un leggero calo, mentre giuristi e aree umanistiche restano indietro

    2/5 Ingegneri sempre al top anche per stipendi, gli architetti restano indietro

    Quella dell’ingegnere è una professione classica e ancora ben solida sul mercato del lavoro. Perché il 93,6% dei laureati in ingegneria – secondo Almalaurea – trovano una occupazione dopo un anno dal diploma e con lo stipendio più alto di tutti gli altri laureati : 1.717 euro in media netti al mese (anche i laureati triennali hanno migliori risultati: 76% occupati e stipendio di 1.283 euro) . Se l’ingegnere sorride l’architetto ride meno: dopo 12 mesi sono occupati l’85,8%, con uno stipendio molto più basso (1.290 euro). Anche per le triennali il posto lo conquistano il 61,3% e con stipendi sotto i mille euro (952 euro in media al mese).

    © Riproduzione riservata