Italia

Galletti: allo studio taglio del cuneo fiscale premiale sui green job

g7 ambiente

Galletti: allo studio taglio del cuneo fiscale premiale sui green job

Potrebbe arrivare nella prossima legge di stabilità. Di sicuro sarà sul tavolo del G7 Ambiente previsto a Bologna l’11 e 12 giugno. La proposta di un taglio del cuneo fiscale premiale per i green job - cioè uno sconto fiscale sui lavori con impatto ambientale - è uno dei piatti forti del pacchetto di sgravi fiscali per la green economy a cui sta lavorando il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti. Che per l’appuntamento di Bologna con gli altri Paese del G7 lancerà anche l’idea di un Piano Marshall ambientale europeo per l’Africa e un New Deal ambientale con taglio dei sussidi alle fonti fossili inquinanti.

I lavori di presentazione del G7 Ambiente, presentati a Roma, sono stati l’occasione anche per tornare a parlare del vertice di Taormina dei giorni scorsi in cui il presidente Usa, Donald Trump, ha fortemente marcato le distanze dagli altri leader sugli impegni per l’ambiente. «Indietro non si torna - ha chiarito Galletti - l’Italia e l’Europa rimarranno ancorate agli accordi del Protocollo di Parigi. Lì c’è il futuro del pianeta, ma anche il futuro dell’economia globale. L'America farà le sue scelte, è legittimo. Sono scelte che peseranno, ma noi andremo avanti». Il ministro dell’Ambiente che vede nella Cine un potenziale nuovo partner nella lotta alle emissioni si dice convinto che Trump avrà «problemi all’interno dell’economia americana Oggi fare politica economica ambientale non è un onere per le imprese, ma è un vantaggio». Anche per Ermete Realacci (Pd), presidente della commissione Ambiente della Camera Trump «sottovaluta gli effetti, in Italia l’anno scorso il 59% della nuova occupazione era legata in qualche modo all’ambiente».

Tra le proposte italiane che saranno presentate agli altri ministri dell’Ambiente dei sette Paesi più grandi ci saranno in particolare l’idea di un Piano Marshall ambientale europeo per l’Africa e anche quella di procedere gradualmente con taglio dei sussidi alle fonti fossili inquinanti. Mentre per l’Italia il ministro Galletti ha annunciato di star lavorando a un pacchetto di sgravi fiscali per la green economy e i green job. Il G7 dei ministri dell’Ambiente che si terrà a Bologna l’11 e 12 giugno sarà preceduto e accompagnato da oltre 70 appuntamenti all’insegna dell'ecologia e della green economy. #ALL4THEGREEN, questo il titolo dell'iniziativa, offrirà - dal 5 al 12 giugno - convegni, eventi di piazza, mostre,installazioni, interventi di riqualificazione, dialogo interreligioso, oltre alla firma da parte delle Regioni padane di un accordo per la lotta allo smog.

© Riproduzione riservata