Motori24

Dossier Toyota CH-R: i numeri di un fenomeno

    Dossier | N. 17 articoliMotori / Speciale Suv, tutte le novità in arrivo marca per marca

    Toyota CH-R: i numeri di un fenomeno

    È la conferma che la svolta stilistica introdotta da Toyota con la nuova Prius, ma poi applicata ad un Suv-crossover, piace. La Casa giapponese ha già incassato in Italia oltre 13mila contratti per il nuovo CH-R in appena sei mesi. Segno che la vettura ha fatto breccia nella clientela delle vetture a guida alta, ma non solo: infatti è molto apprezzata dai giovani tanto da assicurarsi il 14% delle vendite di crossover medi alle spalle soltanto di due “mostri” sacri del settore come sono Jeep Renegade e Nissan Qashqai. Oltre allo stile, la vettura dimostra di essere molto apprezzata anche per il livello di sicurezza che offre e ancora per i sistemi di connettività a bordo considerati cruciali per giovani acquirenti. In aggiunta il 95% delle CH-R acquistate è equipaggiata con una propulsione ibrida a conferma del gradimento raccolto dal pacchetto Suv-crossover compatto abbinato all’ibrido. Senza poi, contare l’alto tasso di conquista garantito dalla vettura, visto che oltre il 70% degli acquirenti di CH-R sono nuovi utilizzatori di Toyota. Un ulteriore valore aggiunto che è destinato a migliorare sia la quota di mercato del brand giapponese nell’ormai affollato settore dei Suv-crossover compatti sia in termini di quota che di volumi di vendita.

    © Riproduzione riservata