Lifestyle

Froome crolla sul traguardo. Aru nuova maglia gialla del Tour

CICLISMO

Froome crolla sul traguardo. Aru nuova maglia gialla del Tour

Fabio Aru (Reuters)
Fabio Aru (Reuters)

Fabio Aru è la nuova maglia gialla del 104/o Tour de France di ciclismo, dopo la fine della 12/a tappa, da Pau a Peyragudes, lunga 214,5 chilometri. Il sardo si è piazzato al terzo posto, staccando di alcuni secondi l'ex leader Chris Froome, che ha perso terreno nello strappo finale prima della linea del trauguardo. La tappa è stata vinta dal francese Romain Bardet. Aru ha ora un vantaggio in classifica di 6 secondi su Froome e di 25 secondi su Bardet.

«Nella vita bisogna provarci, io ci ho provato oggi, a 300 metri dall'arrivo: lo strappo era duro, ma ho resistito. Questa maglia è un'emozione indescrivibile, il massimo per un corridore. Mi mancava la maglia gialla, dopo avere indossato quella rosa al Giro d'Italia e quella rossa alla Vuelta». Queste le prime parole di Fabio Aru in maglia gialla, a Raisport.

È la prima volta che Aru indossa la maglia gialla, dopo essersi messe addosso quella rosa del Giro d'Italia e quella rossa della Vuelta, ma è anche la prima volta che lo strapotere di Froome scricchiola: non aveva mai perso la maglia gialla in una tappa in salita. Un buon segno per chi spera di interrompere l'egemonia di un corridore che, fra il 2012 e il 2016, ha ottenuto tre vittorie a Parigi e un secondo posto dietro - ma solo per ordini di scuderia - al compagno britannico Bradley Wiggins.

© Riproduzione riservata