Lifestyle

Tennis, Wimbledon: Djokovic e Federer al secondo turno senza sudare

Sport

Tennis, Wimbledon: Djokovic e Federer al secondo turno senza sudare

  • –a cura di Datasport

Novak Djokovic e Roger Federer non devono nemmeno sudare nel primo turno del tabellone principale di Wimbledon. E' durato solo 40 minuti, infatti, il match del serbo che ha ottenuto il via libera in seguito al ritiro per infortunio di Martin Klizan sul punteggio 6-3, 2-0. Poco più lungo, invece, l’impegno di 'Re' Roger contro Dolgopolov. Sul punteggio di 6-3, 3-0 per l'ex numero 1 del mondo, anche l'ucraino alza bandiera bianca per guai fisici.   Una vera e propria beffa per le migliaia di appassionati che seguivano da casa e per i fortunati possessori di un biglietto per il Centre Court di Wimbledon. I match di Novak Djokovic e Roger Federer, infatti, sono durati poco più di 40 minuti ciascuno. Il serbo e lo svizzero avanzano al secondo turno a Londra senza nemmeno sudare. Djokovic, reduce dalla vittoria ad Eastbourne, ha il via libera grazie al ritiro dello slovacco Martin Klizan, costretto ad issare bandiera bianca sul punteggio di 6-2, 2-0 in favore dell'ex numero 1 del mondo che stava comunque dominando il match. Stessa sorte anche per 'Re' Roger che contro l'ucraino Dolgopolov resta in campo per un set e mezzo prima del ritiro per infortunio del rivale sul punteggio di 6-3, 3-0. L'unico match interamente disputatosi sul Centre Court di Wimbledon è dunque quello tra Angelique Kerber e la statunitense proveniente dalle qualificazioni Irina Falconi. La numero 1 del mondo, che apre ufficialmente le danze a causa dell'essenza della campionessa uscente Serena Williams, si impone con un doppio 6-4. Nonostante il comodo successo, però, la tedesca non esprime un buon tennis e al prossimo turno rischia grosso contro la belga Kirsten Flipkens che ha superato per 6-4, 6-3 la giapponese Misaki Doi.   Nelle altre partite, accede al secondo turno anche l'argentino Juan Martin Del Potro che sul campo numero 2 supera in quattro set l’australiano Thanasi Kokkinakis con il punteggio finale di 6-3, 3-6, 7-6, 6-4. Tutto facile anche per David Ferrer che, contro pronostico, piega uno specialista dell’erba come Richard Gasquet con un perentorio 6-3, 6-4, 5-7, 6-2 finale. Positivo, poi, anche l'esordio di Mischa Zverev che schianta in tre set Bernard Tomic (6-4, 6-3, 6-4) al termine di un match durato solo 84 minuti. Grazie a due tie-break, infine, Milos Raonic piega le resistenze di un coriaceo Jan-Lennard Struff che deve alzare bandiera bianca sul punteggio finale di 7-6, 6-2, 7-6 in favore del canadese, numero 7 della classifica Atp. Nel tabellone femminile, infine,  avanza anche Garbine Muguruza che liquida per 6-2, 6-4 la russa Ekaterina Alexandrova.