Italia

Terremoto: Qatar Fund for Development dona 5,6 mln per la ricostruzione…

parametri antisismici rigorosi

Terremoto: Qatar Fund for Development dona 5,6 mln per la ricostruzione di un plesso scolastico

Firma memorandum tra il Governo Italiano e Qatar Fund for Development per la ricostruzione post terremoto
Firma memorandum tra il Governo Italiano e Qatar Fund for Development per la ricostruzione post terremoto

Il Qatar Fund for Development, fondo sovrano del Qatar, ha donato 5,6 milioni per cofinanziare la progettazione e costruzione del nuovo plesso Enrico Mestica di Macerata, gravemente danneggiato e reso inagibile dal terremoto, per ospitare strutture scolastiche su una superficie complessiva di 4mila metri quadrati. Il contributo della donazione del fondo dello sviluppo del Qatar verrà integrato con fondi delle istituzioni italiane.

Iniziativa fortemente voluta dall’Emiro del Qatar
Il commissario di Governo per la ricostruzione, Vasco Errani e l'ambasciatore Khalifa Bin Jassim Al-Kuwari, direttore generale del Qatar Fund for Development, hanno siglato il memorandum d'intesa per il finanziamento e la costruzione di un complesso scolastico a Macerata. Presenti all’evento anche Abdulaziz Bin Ahmed Al Malki, ambasciatore dello Stato del Qatar in Italia e Simone Petroni, consigliere del ministero degli Affari Esteri italiano. L'iniziativa andrà a coprire il fabbisogno di aule dedicate all'intero percorso formativo. L'intesa, che avrà validità a partire da oggi, è stata fortemente voluta dall'Emiro dello Stato del Qatar Tamim bin Hamad Al-Thani e mira a fornire un sostegno strutturale alle regioni colpite dai terremoti che si sono verificati a partire dal 24 agosto 2016 nell'Italia centrale.

“La donazione del Qatar Fund for Development è una bella iniziativa di solidarietà internazionale ”

Vasco Errani, commissario di Governo per la ricostruzione 

Errani: bella iniziativa di solidarietà internazionale
«La donazione del Qatar Fund for Development - ha aggiunto il commissario Errani - è una bella iniziativa di solidarietà internazionale e desidero rivolgere un ringraziamento a nome del Governo italiano. Il Qatar dimostra in modo concreto di essere vicino all'Italia e in particolare al territorio colpito nell'ultimo anno dalla tragedia del terremoto. Un contributo significativo, un importante investimento sulla scuola, sul futuro dei nostri ragazzi, un bel messaggio di speranza in grado di contribuire a ridare serenità e fiducia alle popolazioni vittime della tragedia del sisma».

“L’intesa testimonia «la solidità delle relazioni esistenti e sviluppate tra i due Paesi nonché un proseguimento delle intese firmate a Doha ”

Abdulaziz Bin Ahmed Al Malki, ambasciatore dello Stato del Qatar in Italia  

L’ambasciatore Al -Malki : intesa sottolinea solidità delle relazioni tra i due paesi
L’ambasciatore Al -Malki ha sottolineato che l'intesa testimonia «la solidità delle relazioni esistenti e sviluppate tra i due Paesi nonché un proseguimento delle intese firmate a Doha durante la recente visita del ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano, nei settori politico, degli investimenti e della cooperazione militare».

Firmato il memorandum tra il Governo Italiano e Qatar Fund for Development per la ricostruzione post terremoto

Sarà realizzato con rigorosi parametri antisismici
Il complesso, realizzato in legno, su due piani, verrà progettato e costruito secondo i più moderni e rigorosi parametri antisismici e potrà essere utilizzato anche come edificio strategico ai fini di protezione civile in caso di calamità naturale. «Questo supporto offerto dallo Stato del Qatar - ha spiegato il direttore generale del Qatar Fund for Development Khalifa Bin Jassim Al-Kuwari - è scaturito dalle indicazioni di Sua Altezza Sheikh Tamim Bin Hamad Al Thani, Emiro dello Stato del Qatar, confermando che lo Stato del Qatar è uno dei primi paesi che hanno offerto supporto al Governo italiano dopo il sisma». E ha sottolineato che «il sostegno sarà concentrato sul settore educativo e scolastico», «ed è in linea con le priorità dello Stato del Qatar di offrire aiuti all'estero». (N.Co.)

© Riproduzione riservata