Norme & Tributi

Dossier Aggiornati gli importi per lesioni lievi

    Dossier | N. 92 articoliDossier circolazione stradale

    Aggiornati gli importi per lesioni lievi

    (Fotogramma)
    (Fotogramma)

    Aumentano dell’1,7% gli importi dei risarcimenti per il danno biologico “lieve” in seguito a incidenti stradali: è stato pubblicato sulla «Gazzetta Ufficiale »di ieri l’adeguamento annuale all’inflazione rilevata dall’Istat. Potrebbe essere l’ultima volta che ciò accade in questa forma: la legge sulla concorrenza (la n. 124/2017) prevede una riscrittura complessiva delle tabelle del danno biologico, anche se dal punto di vista del valore di ciascun punto d’invalidità non cambierà molto.

    L’aggiornamento attuale è contenuto nel Dm Sviluppo economico del 17 luglio e ha effetto dall’aprile 2017. Fissa a 803,79 euro il valore del primo punto d’invalidità permanente (le lesioni lievi sono quelle che comportano un’invalidità fino a nove punti) e a 46,88 euro l’importo che spetta per ogni giorno di inabilità assoluta.

    Con la legge sulla concorrenza si “tornerà indietro”: il testo prevede che il valore del primo punto sia di 795,91 euro e l’importo giornaliero sia di 39,37 euro. Tutte le cifre saranno poi aggiornabili annualmente in base agli indici Istat.

    Per il resto, la legge prevede che il ministero predisponga entro 120 giorni anche le tabelle per le cosiddette macrolesioni (quelle che comportano dai 10 ai 100 punti d’invalidità). Sarebbe la prima volta che ciò accade.

    Entrambe le rideterminazioni sono state decise in un’ottica di ribassi per diminuire i costi dei risarcimenti, cosa che ha suscitato molte critiche tra chi assiste i danneggiati.

    I NUOVI VALORI PER I RISARCIMENTI DELLE LESIONI MICROPERMANENTI

    Importi per classi di età e percentuale di invalidità (da aprile 2017)

    © Riproduzione riservata