Lifestyle

Il calciomercato si chiude con 432 compravendite

sport & business - calcio

Il calciomercato si chiude con 432 compravendite

Leonardo Bonucci (Afp)
Leonardo Bonucci (Afp)

La sessione estiva del calciomercato italiano si è chiusa con 432 compravendite. Secondo i dati forniti dalla Lega Serie A, nel massimo campionato i trasferimenti a titolo definitivo sono stati 247, mentre i prestiti hanno toccato quota 185, da segnalare anche i 5 rientri da prestito e i 27 giocatori svincolati tesserati da nuovi club. Tra luglio e agosto 2017, secondo i dati del portale Transfermarkt, le società italiane hanno speso 814,88 milioni di euro (+13,87 per cento rispetto allo scorso anno).

Nelle casse dei club di Serie A sono entrati 699,52 milioni (+4,41 per cento, dai 669,97 milioni dell'estate 2016/2017). Il bilancio tra entrate e uscite, invece, passa da meno 45,63 a meno 115,37. All’estero, in tutti i campionati delle big 5 europee si è speso di più rispetto alle precedenti sessioni estive. In Premier League i club inglesi hanno sborsato 1,55 miliardi di euro (+13,97 per cento, da 1,36 miliardi).

In Spagna, dove il mercato si chiude nella serata di oggi, la spesa è già passata da 478,2 a 553,6 milioni di euro. In terra iberica il saldo acquisti/cessioni è al momento positivo (+91,25 milioni), grazie all’effetto Neymar. Proprio i 222 milioni dell’operazione che ha portato il brasiliano dal Barcellona al PSG, contribuiscono a far schizzare del 231,5 per cento (da 198,67 a 553,6 milioni di euro) i costi per trasferimenti sostenuti dalle squadre francesi. Più equilibrato il mercato delle tedesche, dove in questa sessione estiva si è speso il 6,21 per cento in più rispetto al 2016 (da 551,08 milioni a 585,3).

Saldo positivo per la seconda divisione inglese (+28,93 milioni), in Championship la voce “expenditures” fa segnare un calo del 16,35 per cento (da 268,4 a 224,89 milioni). Bilancio in rosso per quattro delle principali leghe, oltre alla già citata Serie A finiscono in negativo anche Premier League (meno 724,86 milioni di euro), Ligue 1 francese (meno 96,75 milioni) e Bundesliga (meno 80,4 milioni).

Tra gli altri campionati, cresce la capacità di spesa in Russia (+43,3 per cento a 124,1 milioni) e in Turchia, dove il mercato si chiude l’8 settembre, i club della Super Lig turca hanno già concluso acquisti per 89,55 milioni di euro (+84,64 per cento a otto giorni dal gong finale).

IL CALCIOMERCATO 2017

© Riproduzione riservata