Lifestyle

Rockets venduti per 2,2 miliardi di dollari, cifra record per…

Basket e Business

Rockets venduti per 2,2 miliardi di dollari, cifra record per l’Nba

  • –di
James Harden (Ap)
James Harden (Ap)

Gli Houston Rockets, squadra di basket Nba, sono stati venduti per la cifra record di 2,2 miliardi di dollari al miliardario texano Tilman Fertitta, proprietario della catena di ristoranti Landry’s.
Realizza insomma una plusvalenza niente male Les Alexander, numero uno uscente che nel 1993 pagò la società appena 85 milioni e oggi incassa la più alta cifra mai sborsata per rilevare una squadra nella storia dell’Nba, più dei 2 miliardi versati tre anni fa da Steve Ballmer per i Los Angeles Clippers.
Alexander aveva annunciato a luglio scorso che intendeva mollare i Rockets, valutati da Forbes 1,65 miliardi di dollari, cifra da ottavo posto nella classifica del valore dei franchise Nba stilata annualmente dal periodico economico e finanziario, un gradino sotto i Brooklyn Nets e uno sopra i Dallas Mavericks.

Per il deal da 2,2 miliardi che dovrà ora essere approvato dalla Nba e riguarderà anche l’arena in cui la squadra disputa le partite casalinghe, Fertitta non si avvarrà di alcun partner. «Sono onorato di essere stato scelto come prossimo proprietario degli Houston Rockets», ha commentato l’imprenditore che in passato era stato azionista di minoranza degli Houston Texans, squadra di football americano aderente alla Nfl. «Per me si tratta della realizzazione di un sogno che avevo da tanto tempo. Leslie Alexander è stato uno dei migliori proprietari dello sport americano in assoluto, e spero di essere alla sua altezza. Ha il cuore di un campione. Mi dispiace solo che questo annuncio coincida con gli effetti di una delle maggiori tragedie nella storia della nostra città (l’uragano Harvey, ndr)». Nativo di Galveston ma da sempre residente nell’area di Houston, Fertitta figura nella classifica dei 250 uomini più ricchi degli Usa compilata ancora da Forbes. I Rockets hanno vinto due campionati Nba, nel biennio 1994/1995, in pratica una parentesi nel decennio dominato dai Chicago Bulls, ma di recente sono saliti agli onori delle cronache per aver concesso al giocatore simbolo James Harden un rinnovo quadriennale da 228 milioni di dollari, altra cifra record per il basket a stelle e strisce. Molto attivo sul mercato, il team ha di recente acquistato dai Clippers anche la guardia Chris Paul. E quando uno compra molto, persino troppo, spesso è perché sotto sotto vuole vendere.

© Riproduzione riservata