Lifestyle

Serie A: l'Inter aggancia la Juve, tracollo Milan

Sport

Serie A: l'Inter aggancia la Juve, tracollo Milan

  • –a cura di Datasport

L'Inter di Luciano Spalletti risponde alla Juventus di Massimiliano Allegri, vittoriosa per 3-0 allo Stadium contro il Chievo nell'anticipo della terza giornata di Serie A. I nerazzurri superano 2-0 la SPAL a San Siro grazie alle reti della premiata ditta Mauro Icardi-Ivan Perisic. L'argentino sblocca il risultato al 27' del primo tempo su calcio di rigore concesso dal VAR, mentre il croato la chiude all'87' con un eurogol che non lascia scampo all'incolpevole Gomis. Crolla in maniera rocambolesca, invece, il Milan di Vincenzo Montella che, fino ad oggi, aveva sempre e solo vinto in gare ufficiali. I rossoneri incassano un severo 4-1 all'Olimpico contro la Lazio di Simone Inzaghi, che sale così al secondo posto a quota 7 punti in classifica. Il man of the match è Ciro Immobile, autore di una straordinaria tripletta a cavallo tra la fine del primo tempo e l’inizio del secondo. C'è lo zampino del napoletano anche nel quarto gol della Lazio visto che è lui a servire l'assist a Luis Alberto per il poker biancoceleste. Inutile per il Milan la rete di Riccardo Montolivo che serve solo a rendere meno amaro il boccone.   Brutto ko anche per l'Hellas Verona di Pecchia, che incassa una manita al Bentegodi dalla Fiorentina di Stefano Pioli, alla prima vittoria in stagione. Apre le marcature il Cholito Simeone, seguito dal calcio di rigore di Thereau ed Astori nel primo tempo. Nella ripresa, ci pensano i nuovi arrivati Veretout e Gil Dias a chiudere i conti. Primo successo in campionato anche per l'Atalanta di Gian Piero Gasperini, che supera in rimonta il Sassuolo. Sensi porta avanti gli emiliani, poi ci pensano Cornelius e Petagna a ribaltare il risultato. Successi casalinghi anche per Cagliari e Udinese, che superano rispettivamente Crotone e Genoa 1-0. Gli isolani si aggrappano al gol di Sau nel primo tempo, mentre per i friulani decide Jankto. Una rete di Iago Falque in pieno recupero, infine, consente al Torino di Sinisa Mihajlovic di espugnare il Ciro Vigorito di Benevento. Con questo successo i granata salgono a quota 7, insieme con la Lazio, alle spalle delle lepri Juventus ed Inter.