Lifestyle

Raiola: "Ventura non ha coraggio. Verratti e Pogba top player"

Sport

Raiola: "Ventura non ha coraggio. Verratti e Pogba top player"

  • –a cura di Datasport

In una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport, Mino Raiola, re dei procuratori, ha parlato della situazione in Italia, dalla Serie A, ai suoi assistiti, passando per il periodo difficile della Nazionale e di Ventura. Partendo dal mercato, ragionando sull'acquisto più caro della storia, quello di Neymar, Raiola difende l'operazione: "Il Barcellona pagò già tanto il brasiliano, con tutte le commissioni si arrivò a 150, quindi aveva senso mettere la clausola di 222 milioni di euro. Poi non è stato il Psg a prendere il giocatore, ma un intero paese, con un emiro che ha deciso di fare un regalo al proprio popolo, come successe con Maradona a Napoli. Lo stesso si è verificato oggi. L'emiro è stato davvero geniale. E anche le cifre per Mbappé ci stanno. E' giovanissimo, ma già molto forte. Non sono invece d'accordo su Dembélé: un colpo dettato dalla fretta del Barcellona, è stato pagato tantissimo, troppo".    Sui suoi assistiti, tra cui ora rientra Verratti, uno dei più criticati dopo le partite in azzurro: "E' fortissimo, lui e Pogba sono i migliori del mondo. Non riesco a capire come non si possa non apprezzarlo a pieno, solo in Italia possono succedere queste cose. Ma lui è felice e non ci sono problemi, al momento resta al Psg. Ibrahimovic sta recuperando, ha sempre voluto soltanto rinnovare con lo United. Donnarumma ha dimostrato di voler restare al Milan, anche se io non credo nel progetto di Fassone e Mirabelli. Potrebbe essere l'erede di Buffon già a Russia 2018". Qui parte la critica a Ventura: "Non avrebbe mai il coraggio di schierarlo al posto di un pilastro come Buffon. Gli manca il carattere, non ci sta capendo nulla, sta perdendo l'orientamento. Siamo lontanissimi dagli altri paesi, non riusciamo a goderci le cose nemmeno quando le abbiamo".