Motori24

Dossier Mercedes Eqa: la compatta full-electric s'avvicina ai nastri di…

Dossier | N. 28 articoliFrancoforte 2017, tutte le novità marca per marca

Mercedes Eqa: la compatta full-electric s'avvicina ai nastri di partenza

A Francoforte si allarga la strategia Eq, il marchio 100% elettrico di Mercedes. Infatti, dopo la show-car Eqc, il Suv full-electric di taglia media presentato lo scorso anno al salone di Parigi, e l'annuncio della totale elettrificazione della famiglia Smart a partire dal 2020 è arrivata anche la concept Eqa, che si colloca nel settore delle vetture di taglia media in quanto lunga 4,28 m, appena un centimetro meno dell'attuale classe A.

L'Eqa monta un sistema propulsivo formato da un motore elettrico posto sull'asse anteriore e un altro sistemato su quello posteriore, che sviluppa complessivamente 272 cv insieme a una coppia di 500 Nm e che è in grado d'imprimere la possibilità di raggiungere i 100 orari partendo da fermo in appena 5”0. Inoltre, l'Eqa promette un'autonomia di 400 chilometri ed è dotata di un modulo di ricarica rapida che, in meno di dieci minuti, rende disponibili 100 chilometri di autonomia. Grazie alla trazione integrale permanente è possibile ripartire la coppia a seconda dello stile di guida che si desidera, sino ad arrivare a sfruttare quello che consente di esaltare al massimo la vivacità che può garantire la propulsione elettrica scegliendo fra i programmi di marcia Sport e Sport Plus.

L'Eqa è destinata a diventare un modello di serie nel volgere di poco tempo, dato che la sua produzione è già stata assegnata allo stabilimento di Rastatt dove nascono le attuali classe A e dove, quasi certamente, sarà prodotta anche la prossima generazione. Al riguardo, non è troppo azzardato ipotizzare che, a livello formale, tra la full-electric vista a Francoforte e la prossima classe A potrebbero esserci molti elementi comuni di design.

© Riproduzione riservata