Italia

Nucera, ex sindacalista Cgil, eletto presidente di Confindustria Reggio…

Programma basato sulla legalità

Nucera, ex sindacalista Cgil, eletto presidente di Confindustria Reggio Calabria

Giuseppe Nucera
Giuseppe Nucera

Alla fine Giuseppe Nucera, 67 anni, imprenditore di successo del settore turistico, con un passato da sindacalista della Cgil e di politico socialista c'è l'ha fatta. È stato appena eletto presidente di Confindustria Reggio Calabria, che dal 3 maggio aveva una reggenza dopo le dimissioni dell'ex numero uno Andrea Cuzzocrea.

A spiegare i motivi delle dimissioni era stato lo stesso Cuzzocrea, con un conciso e al tempo stesso esaustivo comunicato stampa emesso il 2 maggio: «Quest'oggi è stata notificata a una delle aziende di cui sono contitolare, la Aet srl, un'informazione a carattere interdittivo da parte della Prefettura di Reggio Calabria. Alla luce di ciò, ho immediatamente comunicato al direttivo di Confindustria Reggio Calabria la volontà, che formalizzerò domani, di rassegnare le mie dalla carica di presidente dell'Associazione». Tutto qui? No, perché Cuzzocrea aveva annunciato battaglia legale.

A luglio la Commissione di designazione (composta da Giuseppe Mandaglio, Eduardo Lamberti Castronuovo e Antonio Buonafede) aveva condotto la fase d'ascolto della base associativa poi scaturita nell'individuazione delle candidature di Giuseppe Nucera e Filippo Arecchi (reggente).

Il consiglio direttivo di Confindustria Reggio Calabria aveva poi designato Nucera alla presidenza e poche ore fa l'assemblea degli associati è stata chiamata, tra tensioni e annunci di ricorsi venuti poi meno, alla ratifica. Nel frattempo Nucera aveva chiesto e ottenuto un incontro con il prefetto reggino Michele Di Bari.

Il primo commento
“Sono consapevole di ciò che vado a fare - dichiara Nucera al sole24ore.com - ma il mio carattere e la mia determinazione sono forti. Quando andavo nei cantieri da sindacalista degli edili della Cgil, dal 1976 al 1980 a fare applicare lo Statuto dei lavoratori, ho subito attentati personali e alla famiglia ma non mi sono fermato. Oggi la lotta si è fatta piu cruenta, il livello si è alzato ma a Reggio Calabria o si fa adesso piazza pulita o non si fa più. Bisogna inoltre far ripartire l’economia. Certamente c'e' bisogno del sostegno di Confindustria nazionale e anche la stampa deve fare la sua parte”.

Il documento programmatico
“L'idea stessa e i contenuti che stanno alla base del mio personale impegno a favore di Confindustria Reggio Calabria - ha scritto nel suo documento programmatico presentato a luglio - contemplano un percorso che vuole puntare con decisione e senza infingimenti alla cultura della legalità quale presupposto irrinunciabile dell'azione di rappresentanza e tutela degli interessi di categoria.
Per fare ciò, ritengo sia indispensabile ridefinire su basi radicalmente nuove la stessa attività di interlocuzione e confronto con le istituzioni del territorio. La nostra associazione deve intraprende, in tal senso, un vero e proprio cammino “rigenerativo”, che le consenta di acquisire un nuovo e più efficace posizionamento nel quadro del dibattito politico e pubblico, tanto a livello locale quanto nazionale. Il dialogo e la imprescindibile azione di critica e proposta, dovranno essere ispirate da uno spirito operativo e propositivo e, soprattutto, dovranno essere prive di qualsiasi istinto personalistico e quindi saranno vicine agli interessi delle aziende, dall'economia del territorio e del benessere sociale”.

Il curriculum vitae
Giuseppe Nucera, 67 anni, coniugato e padre di tre figlie, laureato in Scienze politiche è titolare dell'azienda associata “Tourist Services Srl” (operativa nel campo delle agenzie viaggi e tour operator) e proprietario di due villaggi turistici a Sellia Marina, in provincia di Catanzaro. Nucera ha ricoperto numerosi incarichi all'interno del sistema confindustriale, a livello locale e nazionale, con particolare riferimento al settore turistico e alberghiero. È componente di giunta di Assobalneari Italia, componente del consiglio generale di Unindustria Calabria in qualità di delegato territoriale di Confindustria Reggio Calabria e componente del Consiglio direttivo di Confindustria Reggio Calabria in qualità di referente territoriale della sezione turismo di Unindustria Calabria. E' stato inoltre delegato per Confindustria Calabria per Expo 2015 e componente di giunta di Federturismo.
Nel suo curriculum anche le esperienze politiche come assessore comunale di Reggio Calabria negli anni Novanta per il Psi e quella di sindacalista per la Cgil negli anni Settanta.
r.galullo@ilsole24ore.com

© Riproduzione riservata