Lifestyle

Milan, accelera la corsa all’investitore dell’azionista…

nuove indiscrezioni

Milan, accelera la corsa all’investitore dell’azionista Yonghong Li

Più il tempo passa e più l'azionista del Milan, mister Yonghong Li, sembra costretto a trovare una soluzione. Negli scorsi mesi erano già circolate indiscrezioni sulla ricerca di nuovi investitori che affianchino l'uomo d'affari cinese. Questa mattina è stata Reuters a rilanciare il rumor. Il problema non è solo condividere le spese degli investimenti e ottenere capitali per ripianare le perdite della società (proprio oggi il Cda guidato da Marco Fassone approverà il bilancio dei sei mesi) ma soprattutto rimborsare il prestito che il fondo Elliott ha concesso per acquisire il Milan e per la campagna acquisti del club: in tutto oltre 300 milioni di euro a cui aggiungere gli interessi ad ottobre del prossimo anno.

In realtà l'attività di esplorazione in questa fase va verso due direzioni: una più attiva verso il rifinanziamento del debito con Elliott con alcune banche d'affari: in corso ci sarebbero discussioni con Goldman Sachs e Merrill Lynch ma per ora non ci sarebbe nulla di concreto. Dall'altro lato Yonghong Li starebbe cercando investitori alleati. Difficile che possano essere cinesi o comunque con capitali provenienti dalla Cina. Gli investimenti sul calcio non sono visti come strategici dal governo di Pechino e così sarà per diverso tempo.

Ma Yonghong Li ha passaporto di Hong Kong, cioè un'area offshore Cina, e in questa zona protetta finanziariamente potrebbero arrivare i nuovi soci futuri del club rossonero.

© Riproduzione riservata