Motori24

Dossier Toyota, l’ibrido ora è sportivo

    Dossier | N. 34 articoliAuto, tutte le novità in arrivo nei prossimi mesi

    Toyota, l’ibrido ora è sportivo

    Toyota ha scelto l’appena conclusa 67esima edizione del Salone di Francoforte per svelare l’evoluzione della sua gamma nei prossimi anni. Il colosso gestito da Akio Toyoda sarà sempre più concentrato sulle versioni ibride, aggiungendo alle attuali motorizzazioni nuove unità dal carattere sportivo. L’obiettivodella giapponese è quello di offrire una proposta ibrida in grado di accontentare ogni richiesta del cliente, a partire da chi cerca il massimo contenimento dei costi fino ad arrivare a chi vuole abbinare tutela dell’ambiente e sportività.

    Nel 2016 il gruppo Toyota (dove troviamo anche Lexus) ha venduto in Europa 928.000 veicoli in Europa di cui il 40% a propulsione ibrida. Per il 2020 si punta ad arrivare al 50% di modelli hybrid commercializzati nel vecchio continente; per riuscirci ogni modello che ad oggi è già proposto con motorizzazione termica/elettrica riceverà anche una versione ad alte prestazioni. Di conseguenza cambierà l’offerta di propulsori tradizionali, riducendo l’attuale gamma di versioni benzina e diesel. Se la nuova offerta di unità ibride dalle doti sportive sarà presentata ad inizio 2018, a Francoforte è stata svelata il concept Hy-Power basato su Ch-r che anticipa proprio le nuove versioni sportive. Tra le novità presentate allo stand del marchio asiatico non è mancata la nuova Land Cruiser, l’Auris model year 2018 nel nuovo allestimento Sports Freestyle per la Touring e la Yaris Grmn, serie speciale da 212 cavalli commercializzata in soli 350 esemplari e acquistabile esclusivamente su internet. Tornando alla Ch-r, lanciata sul mercato meno di un anno fa, ha mostrato come il mix tra un crossover dalle linee originali e una motorizzazione ibrida siano sinonimo di successo. Scelta dal 75% della clientela proprio in versione hybrid, la Ch-r si è presentata a Francoforte in versione concept Hy-Power. Sviluppata da un team dello studio ED2, il centro stile europeo di Toyota, porta al debutto la nuova colorazione Dark Carbon con rivestimento opaco. Oltre a cerchi in lega da 20 pollici, personalizzazione del tetto e un abitacolo dai nuovi materiali e finiture, la Ch-r nasconde la novità più interessante sotto la carrozzeria. Infatti il prototipo è stato progettato sulla base di una nuova trasmissione ibrida capace di incrementare la potenza e la performance della vettura, superando i 122 Cv disponibili sul modello di serie. Non solo ibride ma anche fuoristrada in esposizione a Francoforte. Dopo 65 anni di storia, la Toyota Land Cruiser si è presentata alla kermesse tedesca in una veste rinnovata a partire dalla “scocca su telaio” (body-on-frame) in grado di garantire prestazioni migliori su asfalto e in fuoristrada. Commercializzata in oltre 190 paesi, a bordo debutta la nuova plancia con sistema multimediale Toyota Touch2 e Go da 8 pollici, quadranti Optitron e display da 4,2” con comandi al volante. Tra le novità arriva il sistema di climatizzazione autonoma per i sedili anteriori, il riscaldamento per quelli posteriori e controllo automatico del clima, parabrezza e ugelli lavavetri riscaldati e retrovisori esterni con reclinazione inversa. Sotto al cofano sarà disponibile in Italia esclusivamente la motorizzazione turbodiesel 2.8 D-4D da 177 cavalli abbinata alla trazione a quattro ruote motrici.

    Tra le sportive non poteva mancare a Yaris Grmn, versione prodotta in tiratura limitata e sviluppata in collaborazione con il Toyota Gazoo Racing. GRMN, l’acronimo di “Gazoo Racing Masters of the Nürburgring” sottolinea l’importanza che il tracciato tedesco ha avuto nello sviluppo della vettura. Commercializzata in soli 350 esemplari in abbinamento esclusivamente alla carrozzeria 3 porte, la piccola sportiva giapponese è spinta dal motore 1.8 benzina con compressore volumetrico sovralimentato Magnussen Eaton. Il motore scarica a terra una potenza di 212 cavalli (in attesa di omologazione) a 6.800 giri/min. e una coppia massima di 249 Nm a 5.000 giri/min. La cavalleria viene trasferita alle ruote anteriori, con differenziale autobloccante meccanico, grazie ad un cambio manuale a 6 rapporti, ottenendo un’accelerazione 0-100 km/h in 6,3 secondi e una velocità massima di 230 km/h limitata elettronicamente. Con un peso in ordine di marcia mantenuto a soli 1.135 chilogrammi, la Yaris Grmn ha ottenuto il miglior rapporto peso-potenza della sua classe con soltanto 5,35 kg per CV. Passando all’Auris arriva a Francoforte la versione model year 2018, che introduce nuovi colori e rivestimenti e porta al debutto l’allestimento Sports Freestyle per la Touring. L’inedita proposta, disponibile in versione benzina, diesel e full hybrid, si presenta con nuovi dettagli come archi passaruota e minigonne laterali verniciati di nero, protezioni anteriori e posteriori per il sottoscocca rifinite in alluminio, cristalli posteriori oscurati, rivestimenti argentati dei retrovisori, cerchi in lega da 17” a cinque razze doppie rifinite in nero e argento e dispone di una capacità di carico di 1.685 litri con i sedili ribaltati. La manifestazione biennale tedesca è stata anche l’occasione per svelare la Hilux Invincible 50, showcar realizzata per celebrare i 50 anni di carriera del pick-up prodotto in 18 milioni di esemplari e attualmente commercializzato in 180 paesi nel mondo.

    © Riproduzione riservata