Italia

Regione Lazio, in arrivo 100 milioni di venture capital per le start up

Fondi per lo sviluppo

Regione Lazio, in arrivo 100 milioni di venture capital per le start up

Venture capital per le piccole e medie imprese e le start up del Lazio che promette di mettere in campo risorse pari a quasi 100 milioni. Il 29 settembre scorso si è conclusa la raccolta di proposte di investimento giunte a Lazio Venture: sono arrivate 16 richieste, che nelle prossime settimane verranno selezionate così da poter far partire subito i finanziamenti.

Più investimenti per le piccole aziende
L’iniziativa parte dalla Regione Lazio, attraverso la sua controllata Lazio Innova (80,5% della Regione e 19,5 % dalla Camera di Commercio di Roma). Con il”Fondo di Fondi” Fare Lazio, nell’ambito del programma europeo Por Fesr 2014-2020, è stato ideato Lazio Venture: l’obiettivo è di sviluppare nel Lazio, a favore delle start up e delle piccole imprese, il mercato degli operatori di venture capital (cioè l’apporto di capitale di rischio da parte di un investitore per finanziare l’avvio o la crescita di un’attività in settori ad elevato potenziale di sviluppo).

Le risorse: 40% privato e 60% pubblico
Il meccanismo prevede l’intervento di Lazio Venture insieme alla partecipazione di investitori privati, nella misura di 4 euro (40%) ogni 6 euro (60%) di capitale pubblico di Lazio Venture. La dotazione complessiva di Lazio Venture è di 56 milioni: questo significa che, allocati i i 56 milioni, verranno investiti nel Lazio 93 milioni di euro (appunto i 56 di Lazio Innova, la parte pubblica del 60%, più 37 milioni dei privati, il 40%).

Raccolte 16 proposte
Dal 27 luglio 2017 e fino al 29 settembre 2017 Lazio Innova ha raccolto dagli operatori privati 16 proposte di investimento in veicoli cofinanziati per un totale di 260 milioni di euro. Una cifra ben superiore ai 56 milioni di partenza. Per questo nelle prossime settimane il Comitato di Investimento di Lazio Venture selezionerà le proposte migliori in cui investire.

L’impatto dell’iniziativa sul panorama italiano
In una nota la Regione ha sottolineato come quella di Lazio Venture sia « una delle più importanti operazioni a livello nazionale, a valere su risorse europee, il cui obiettivo è fare del Lazio un attrattore di imprese innovative che hanno bisogno di capitale di rischio per nascere, crescere o consolidare il loro business, anche sui mercati esteri». Secondo l’osservatorio Venture Capital Monitor, nel 2016 i fondi di venture capital hanno investito nelle start up italiane 142 milioni. Due volte e mezzo più del 2015, anche se a livelli molto lontani da Gran Bretagna, Germania e Francia

“Vogliamo rendere il Lazio un ecosistema per le start up capace di competere con le grandi realtà internazionali”

Guido Fabiani, assessore regionale allo Sviluppo economico del Lazio  

L’assessore Fabiani agli operatori: «Investite nel Lazio»
«Abbiamo l'ambizione di rendere il Lazio un ecosistema per le start up e l'innovazione ancora più dinamico e capace di competere con le grandi realtà internazionali», ha dichiarato l'assessore regionale allo Sviluppo Economico e Attività Produttive, Guido Fabiani . «Per questo abbiamo disegnato - ha aggiunto - un intervento che si rivolge agli operatori del capitale di rischio, invitandoli a investire nel Lazio e a radicare una presenza stabile sul nostro territorio».

© Riproduzione riservata