Italia

5/15 Le misure sulle pensioni

    VERSO LA LEGGE DI BILANCIO

    Dal taglio al cuneo alle pensioni: ecco tutte le misure della manovra

    La manovra sarà varata tra domenica e lunedì. Nel menu iniziale allestito dal governo alle misure per spingere la crescita vanno nel 2018 poco più di 600 milioni, cioè un sesto dei quasi 4 miliardi di spesa messa in campo dai capitoli extra-Iva. Ecco nel dettaglio le misure allo studio

    5/15 Le misure sulle pensioni

    I sindacati chiedono il blocco dell'adeguamento automatico dell'età pensionabile all'aspettativa di vita nel 2019 e di consentire un ritiro più flessibile a tutte le lavoratrici (sconto di un anno per ogni figlio fino a un massimo di 3 anni). Un doppio intervento da 5 miliardi in due anni. Nel Governo prende sempre più corpo l'ipotesi di un rinvio, magari deciso in Parlamento con un emendamento parlamentare alla manovra che sarà varata tra domenica e lunedì, della decisione sull'adeguamento dei requisiti di pensionamento 2019 a 67 anni (in virtù dell'aspettativa di vita Istat), che dovrebbe essere presa entro l'autunno. L'obiettivo è guadagnare qualche mese per, eventualmente, ripensare questo meccanismo.

    Tra le novità dell'ultima ora potrebbe anche arrivare un ritocco ai requisiti per l'accesso all'Ape social che agevoli le donne. Per quello che è stato ribattezzato l'ape 'rosa', si dovrebbe prevedere uno 'sconto' di 6 mesi per figlio, per un massimo di 2 anni, così come prospettato dal governo al tavolo con i sindacati, che invece chiedono, come detto sopra, un intervento più incisivo.

    © Riproduzione riservata