Italia

Giovani imprenditori a Capri per parlare di innovazione, start up e…

convegno giovani di Confindustria

Giovani imprenditori a Capri per parlare di innovazione, start up e internazionalizzazione

Innovazione, creatività, start up, territorio, internazionalizzazione sono numerosi i temi al centro del convengo del 32° convegno di Capri, promosso dai Giovani imprenditori di Confindustria e del Comitato Interregionale Mezzogiorno. L'evento si svolge tra il 20 e il 21 ottobre sull'isola nella consueta location dell'Hotel Quisisana.

Rossi: conservare le buone misure introdotte dal Piano industria 4.0«Discuteremo anche di Legge di bilancio - anticipa Alessio Rossi, presidente dei Giovani imprenditori di Confindustria, in un incontro a Napoli per presentare l'evento. Presenti anche il sindaco di Capri Giovanni De Martino e di Susanna Moccia, vice presidente di Confindustria Giovani -. La nostra posizione è nota, non amiamo parlare solo di incentivi, ma abbiamo da tempo chiarito che bisognava conservare tutte le buone misure introdotte dal Piano industria 4.0. Ci sembra che la Legge di Bilancio vada nella direzione giusta».

Decontribuzione totale solo al Sud
Poi aggiunge: «Avevamo chiesto però una misura ad choc per combattere la disoccupazione dei giovani under 30. Che è contemplata, anche se, in questo caso, dobbiamo registrare che è prevista sì ma di intensità minore. La decontribuzione sarà totale solo per le imprese e i giovani del Sud. Ciò apre un'occasione per questa parte di Paese».

No a regali pre elettorali
«In altre parole avevamo chiesto che non ci fossero regali pre elettorali. Se continua così possiamo dire di essere soddisfatti di quello che c'è all'orizzonte - ha detto Rossi -. Ma chiediamo al governo di poterci confrontare su un Piano industriale. Come ha fatto la cancelliera Angela Merkel che ha aperto il confronto sulla Germania che vorrebbe tra trent'anni».

D’Alema: si discuterà di casi importanti
Per Francesco D'Alema, che guida il Comitato Interregionale per il Mezzogiorno a cui tocca un ruolo centrale nell'organizzazione della due giorni caprese: « Nel Mezzogiorno abbiamo casi importanti, di cui si discuterà in apertura del meeting, come la conversione della raffineria di Gela, o anche gli interventi sull'Ilva e in Campania Bagnoli».

Palumbo: un premio di 10mila euro per start up innovativa
Infine, una novità. «La Start up competition - spiega Francesco Palumbo, presidente dei Giovani imprenditori della Campania -: per la prima volta assegneremo un premio, di 10mila euro, alla start up che si distinguerà per innovazione e per business model, scelta da una giuria di trenta esperti.

© Riproduzione riservata