Italia

Referendum, in Veneto superato il quorum: alle 19 ha votato il…

I DATI parziali

Referendum, in Veneto superato il quorum: alle 19 ha votato il 51,9%

  • – di Redazione Online
Reuters
Reuters

“Alle 19, sul 90% del campione, l'affluenza ha superato in Lombardia il 30 per cento”: lo ha spiegato Gianni Fava, l'assessore regionale delegato per il voto della Lombardia per il referendum sull'autonomia.

In Veneto invece l'affluenza alle urne alle 19, secondo un dato parziale che riguarda 292 su 575 comuni, per il referendum sull'autonomia è stata del 51,9%. Il quorum è dunque stato superato. Il dato è dell'osservatorio regionale sul sito del consiglio regionale veneto. Tra le province, Vicenza ha al momento la percentuale parziale più alta con 58%.

A quanto si apprende in alcuni Comuni lombardi avrebbero riscontrato difficoltà nell'inviare i dati sul numero di votanti al sistema informatico approntato dalla Regione Lombardia. Tra i Comuni più in ritardo nel comunicare l'affluenza c'è quello di Lodi. Dalla Regione sottolineano che non si stanno riscontrando difficoltà nel voto elettronico.

Nella sezione elettorale in cui ha votato il segretario della Lega Nord Matteo Salvini, nella scuola media De Marchi-Gulli di Milano, una delle tre voting machine è risultata non funzionante all'avvio delle operazioni di voto e per questo è stata sostituita. Lo ha riferito il presidente del seggio, Sergio Ripa, sottolineando che la sostituzione del dispositivo guasto da parte dei tecnici è avvenuta “nel giro di un'ora” e che il voto non ha subito interruzioni ed è proseguito regolarmente grazie alla presenza nella sezione di altri due tablet. “All'inizio qualche elettore era preoccupato di combinare disastri, ma il voto elettronico sta andando bene” ha aggiunto il presidente.

«A prescindere da tutto - ha detto Salvini - se alcuni milioni di persone ci daranno il mandato, noi da domani trattiamo con il governo centrale”. “Non faccio i numeri al lotto - ha aggiunto il segretario della Lega Nord - so che è un'occasione unica, so che il 50% in Veneto verrà superato, in Lombardia vedremo quanta voglia di autonomia e di buona politica c'è. Io sarei andato a votare chiunque lo avesse proposto”.

“Spero di più”: così il presidente della Lega, Umberto Bossi, ha risposto sull'obiettivo del 34% di affluenza fissato dal governatore Maroni per il referendum sull'autonomia della Lombardia. Bossi è stato interpellato al seggio di via Fabriano, non lontano dalla sede federale di via
Bellerio a Milano, dove ha da poco votato. Bossi è apparso incuriosito dal voto elettronico. “Per me sì”, l'indipendenza resta un sogno. Ma i referendum di Lombardia e Veneto “non sono inutili, sono l'unica possibilità di tamponare la crisi sociale che arriva” ha poi aggiunto il presidente della Lega Nord, Umberto Bossi, rispondendo ai giornalisti al seggio in cui ha votato a Milano. E se non passano i referendum? “Vuol dire che quelli del Nord -ha risposto - vogliono l'indipendenza e sono stufi dei farabutti romani che hanno alle spalle e prendono i loro soldi. L'autonomia blocca l'indipendenza”.


© Riproduzione riservata