Motori24

Dossier Pneumatici invernali: al volante sulla neve

    Dossier | N. 4 articoliGomme invernali, tutto quello che c'è da sapere

    Pneumatici invernali: al volante sulla neve

    (Marka)
    (Marka)

    Guidare sulla neve impone attenzione, a prescindere dal fatto che ci si trovi in questa condizione di rado o che si sia abituati a questa circostanza e che la vettura sia dotata di pneumatici invernali, o in alternativa di catene. Insomma, bisogna tenere gli occhi aperti e non sopravvalutare mai le proprie capacità. Un primo importante contributo per avere sempre la padronanza del mezzo è assumere una posizione di guida corretta.

    In sintesi: non troppo distanti dal volante per evitare ritardi di risposta delle braccia e nemmeno troppo vicini, in modo tale che le braccia abbiano il giusto raggio d'azione. Inoltre, guidando sulla neve o sui fondi a bassa aderenza, è bene anche sollevare un po' il sedile per migliorare la visibilità verso l'esterno e, quindi, potere valutare meglio le condizioni del fondo stradale. Poi buon senso e prudenza sono gli ingredienti base per marciare con una certa serenità, situazione che viene incrementata dal rispetto di un'adeguata distanza di sicurezza con la vettura antistante e dalla consapevolezza delle reali condizioni di aderenza.

    Guidando sulla neve è bene evitare azioni troppo veloci con lo sterzo per non innescare, anche a bassa velocità, reazioni incontrollabili, occorre accelerare progressivamente per evitare il pattinamento delle ruote e cambiare rapporto rilasciando dolcemente la frizione. Se le ruote iniziano a slittare è poi necessario inserire la marcia superiore, in modo tale che la riduzione della coppia motrice favorisca il recupero dell'aderenza. Di solito in salita è utile impiegare una marcia superiore a quella che normalmente si usa sull'asfalto asciutto, mentre in discesa è bene impiegare una inferiore. Possibilmente evitare di innestare la prima, in modo tale che in una situazione d'emergenza possa essere usata come estrema manovra per rallentare, ma sempre evitando di rilasciare la frizione bruscamente.

    E passiamo alle fasi di frenata, durante le quali bisogna evitare l'inserimento dell'Abs - se per caso interviene non fatevi intimorire e mantenete la giusta pressione sul pedale - e usare il più possibile l'effetto del freno motore. Alcuni cambi automatici e, oggi, sempre più spesso le vetture dotate di settaggi di configurazione offrono anche la modalità Winter per i fondi a bassa aderenza, che ammorbidisce le reazioni del gruppo propulsore e setta i dispositivi di gestione del dinamismo in maniera adeguata alle condizioni del fondo stradale. Infine, se la vettura non è dotata di Abs, ma oggi è ormai una rarità, in caso di bloccaggio delle ruote è bene ridurre un po' lo sforzo sul pedale del freno per recuperare l'aderenza e, poi, frenare di nuovo con minore intensità; anche più volte. (M.Mamb.)

    © Riproduzione riservata