Motori24

Dossier Vespa Elettrica e Moto Guzzi nel futuro di Piaggio

Dossier | N. 17 articoliEicma 2017, tutte le novità del salone delle moto e degli scooter

Vespa Elettrica e Moto Guzzi nel futuro di Piaggio

Al Salone della moto di Milano, il Gruppo Piaggio arriva con numerose novità, tra moto e scooter: tra questi ultimi la più ammirata è certamente la Vespa Elettrica, esposta lo scorso anno, ma ora in veste definitiva: prodotta interamente nello stabilimento di Pontedera, sarà acquistabile con un canone mensile che include un esclusivo pacchetto di servizi e prenotabile online a partire dalla primavera 2018.

l cuore di Vespa Elettrica è una Power Unit in grado di erogare una potenza continua di 2 kW e una di picco di 4 kW, con prestazioni superiori a quelle di un cinquantino con motore termico. L'autonomia è di 100 km, che salgono a 200 nella versione X che affianca un generatore al motore elettrico. Per ricaricare la batteria agli ioni di litio basta svolgere il cavo posto nel sottosella e collegare la spina a una presa elettrica a muro, oppure a una delle colonnine di ricarica; per una ricarica completa occorrono quattro ore.

Anche le Vespa Primavera si rinnovano, abbandonando i cerchi da 11 pollici a favore di quelli da 12, sempre in lega di alluminio e contraddistinti da un inedito design a cinque razze; per la versione S arrivano poi fari a led e la strumentazione digitale con Tft da 4,3 pollici. Piaggio non ha risparmiato nemmeno le Vespa Sprint (50, 125 e 150 cc), che guadagnano nel 2018 la fanaleria full led anche se resta il classico faro anteriore trapezioidale, omaggio alla Sprint del 1962.

Moto Guzzi guarda al futuro con la sua V85, una concept bike destinata a creare una famiglia: è una moto dedicata ai viaggi, ma quelli a 360° sulla scia dei raid epici e avventurosi degli anni 80. In concreto, la nuova concept di Moto Guzzi nasce per affrontare sia le strade di tutti i giorni sia il viaggio a largo raggio. Sulla Concept V85 debutta un nuovo motore Moto Guzzi: lo schema costruttivo è quello proprietario ed esclusivo di tutte le moto dell'Aquila di attuale produzione; si tratta, infatti, di un bicilindrico a V trasversale di 90° di 850 cc, raffreddato ad aria, che, grazie alla completa riprogettazione, esprime 80 CV di potenza massima e una poderosa coppia già ai bassi regimi. Sempre in Casa Guzzi, si segnalano le tre nuove versioni della V7 III, Carbon (in edizione limitata e numerata, con componenti in fibra di carbonio, sella in Alcantara idrorepellente e pinza del freno Brembo anteriore rossa), Rough (con pneumatici tassellati) e Milano (con numerose cromature), che evidenziano altrettante anime della naked della Casa di Mandello. Infine, la Casa di Mandello del Lario rinnova anche le V9 Roamer e V9 Bobber, puntando ad accentuare le loro anime diverse: più turistica la Roamer, che ora riceve un cupolino e nuove sospensioni posteriori, e più sportiva la Bobber, che guadagna aggressive tinte opache.

Passando al marchio Piaggio vero e proprio, nel 2018 si rinnovano gli Mp3, con l'arrivo di un nuovo motore (quello di 350 cc) nell'Mp3 350 Sport, che sostituisce la versione 300 Sport, e rivedendo il 500, declinato in allestimento Business e Sport: ora eroga il 10% in più di potenza (ora è di 41 cv). Su tutti gli scooter tre ruote sono state migliorate la comodità e la dotazione di serie: la versione 500 Business adotta di serie anche il navigatore TomTom Vio, mentre la versione Sport è provvista di grintosi e più efficaci ammortizzatori a gas, oltre a una coppia di dischi freno anteriori dal profilo a margherita, più sportiveggianti.

Da ultimo, Piaggio ha omologato Euro 4 tutti i suoi cinquantini: il Typhoon e lo sportivo NRG Power DD sono equipaggiati con una nuova unità a due tempi, con carburatore a gestione elettronica, raffreddate rispettivamente ad aria e a liquido; sullo Zip, invece, debutta il propulsore 50 i-get quattro tempi con distribuzione a tre valvole.

Aprilia ha creato un nuovo kit per la sua RSV4, la moto che ha trionfato sette volte nel Mondiale Superbike: il kit Factory Works trasferisce le conoscenze maturate in pista accrescendo la potenza a ben 215 CV e riducendo contemporaneamente il peso della moto, grazie a un nuovo serbatoio, un nuovo scarico, e ad alcune parti in carbonio. Per i sedicenni, infine, Aprilia ha rinnovato le sue moto con motore di 125 cc; sono i cinque modelli Aprilia RX e SX, destinati all'asfalto e alla terra: due (RX 125 ed SX 125) montano un monocilindrico di 125 cc, mentre tre (SX, SX Factory ed RX Factory) adottano il 50 cc; tutti i motori sono Euro 4 e promettono parecchio divertimento nei rispettivi ambiti.

Ai quattordicenni, infine, il Gruppo Piaggio offre le proposte di due suoi marchi, Derbi e Gilera: quelle del marchio spagnolo sono le rinnovate Senda X-Treme, disponibile in versione enduro o motard, e la Senda Racing, in vendita nella versione SM (supermotard); Gilera, invece, ha aggiornato la supermotard SMT e l'enduro RCR, entrambe con motore di 50 cc Euro 4 e con molte componenti inedite.

© Riproduzione riservata