Motori24

Dossier Bmw entra nel segmento degli scooter midi

Dossier | N. 17 articoliEicma 2017, tutte le novità del salone delle moto e degli scooter

Bmw entra nel segmento degli scooter midi

Bmw C400
Bmw C400

Con il C 400 X, presentato in anteprima mondiale al Salone della moto di Milano, la Casa tedesca amplia la propria offerta di scooter che ora conta tre modelli (l'ultimo arrivato affianca il C650 Sport e il C 650 GT). Il C 400 X monta un motore monocilindrico, raffreddato ad acqua, con un potenza massima di 34 CV, raggiunta a 7500 giri, un telaio tubolare d'acciaio, una forcella telescopica con steli da 35 mm di diametro e, al posteriore, due molle regolabili nel precarico. Sul fronte della sicurezza, poi, abbiamo Abs e controllo di trazione di serie, oltre a una potente illuminazione a led. La strumentazione è composta da uno schermo TFT da 6,5 pollici a colori, e può disporre del BMW Motorrad Multi-Controller per collegare il proprio smartphone allo scooter. Infine, nel sottosella, dotato del sistema Flecase per aumentare la capienza quando lo scooter è in sosta, entrano un casco integrale e un jet.

Al lato opposto del listino Bmw troviamo l'altro novità milanese, la K 1600 Grand America, un nuovo modello derivato dalla K 1600 B. La giunonica tedesca (pesa 364 kg con il pieno di benzina nel serbatoio da 26,5 litri) è spinta da un 6 cilindri in linea, in grado di erogare 160 CV a 7.750 giri di potenza massima con 175 Nm a 5.250 giri di coppia; fedeli alla filosofia americana del viaggio la velocità massima è limitata a 162 km/h, ossia 101 miglia orarie. Per la Grand America sono poi disponibili tutti gli accessori BMW dedicati al turismo, come le sospensioni Esa controllate elettronicamente, la retromarcia, il cruise control, le manopole e la sella riscaldabili e il controllo di trazione.

Terza novità Bmw per il 2018 sono le rinnovate enduro Gs con il nuovo bicilindrico parallelo di 853 cc, più potente su entrambe: la F 750 GS e la F 850 GS hanno in comune il motore, ma declinato in due potenze diverse (77 e 95 cv). Le Gs conservano le loro attitudini diverse: strada con guida facile per la 750 e terra, anche difficile, per la 850, che ha la ruota anteriore da 21”. Con il nuovo motore arriva anche un telaio inedito e sviluppato ad hoc, che sfrutta il motore come elemento di supporto ed è monoscocca (invece che in tubi d'acciaio come nei modelli precedenti), offrendo così una maggior rigidità torsionale. Infine, cambiano posto il serbatoio (non più sotto la sella, ma nella posizione tradizionale) e lo scarico (da sinistra a destra).

© Riproduzione riservata