Lifestyle

Gli allenamenti del Manchester City su Amazon Prime Video

sport & business -calcio

Gli allenamenti del Manchester City su Amazon Prime Video

(Reuters)
(Reuters)

Dal 2018 gli appassionati di calcio potranno seguire il lavoro quotidiano del Manchester City su Amazon Prime Video. Sulla piattaforma distributrice di video on demand, lanciata nel 2006 dalla società di e-commerce, sarà possibile guardare la serie tv interamente dedicata ai “Citizens”. Gli allenamenti giornalieri diretti dall’allenatore Pep Guardiola, nonché alcune scene della vita privata del mister e dei giocatori, saranno trasmesse in oltre 200 nazioni. I contenuti del programma targato Amazon Prime Original verranno realizzati già a partire dalla stagione calcistica in corso.

I tifosi del Manchester City e gli amanti del mondo del calcio avranno l’opportunità di capire cosa accade nella City Football Academy, dove risuonano le note del brano “Blue Moon”, l’inno dell'attuale capolista della Premier League. Sulla web tv di Amazon finiranno anche i video inerenti le riunioni dello staff e le interviste al manager.

In Italia Amazon Prime Video è fruibile al costo di 19,99 euro all’anno, e per i primi trenta giorni la visione è gratuita. La serie tv ispirata al City va ad arricchire la lista di programmi sportivi Amazon Original. Dallo scorso anno la piattaforma trasmette The Grand Tour, uno show dedicato al mondo dei motori, in cui vengono provate auto di lusso e si intervistano celebrità.

Amazon offre anche serie tv sugli Arizona Cardinals e i Los Angeles Rams, con le squadre di football che vengono seguite per tutta la stagione di Nfl. Su Prime c’è spazio anche per gli All Blacks (la nazionale di rugby della Nuova Zelanda), la scuderia di Formula 1 McLaren, e gli eventi streaming come le Atp Next Gen Finals di tennis e il seguitissimo Thursday Night Football.

Secondo la BBC, dall’accordo con Amazon il Manchester City dovrebbe incassare oltre 10 milioni di sterline. Un’altra fonte di ricavi, dunque, per un club forte di un fatturato annuo di 473 milioni di sterline.

© Riproduzione riservata