Lifestyle

Motogp: cade Dovizioso, Marquez campione del mondo

GRAN PREMIO DI VALENCIA

Motogp: cade Dovizioso, Marquez campione del mondo

Marc Marquez su Honda si conferma per la quarta volta campione del mondo della MotoGp, al termine del Gran premio disputato sulla pista di Valencia. Lo spagnolo ha chiuso l'ultima gara al terzo posto, dietro al connazionale Daniel Pedrosa (Honda) e al francese Johann Zarco (Yamaha). Sfortunato l’italiano Andrea Dovizioso che gli ha conteso il titolo fino all’ultima gara: il pilota della Ducati è uscito di pista a 5 giri dalla fine e si è dovuto ritirare. Per Marquez è il sesto titolo mondiale, comprendendo quelli vinti nelle serie inferiori.


Marc Marquez ha dovuto fare esercizi di equilibrismo: in tutti sensi. Prima ha
tenuto a bada Andrea Dovizioso, dall'alto di una moto più veloce, potente e competitiva, poi è riuscito a rimanere miracolosamente in piedi negli ultimi giri, uscendo da una curva, confermando un'impressionante padronanza del mezzo.
Marquez e Dovizioso sono partiti con le gomme 'hard-soft' e si sono guardati, controllati, sfidati. In realtà, però, di sfida ce n'è stata poca e solo i rischi dell'ultima parte di gara hanno fatto la differenza, mettendo prima a repentaglio il Mondiale di Marquez e poi mandando ko Dovizioso che, appena rientrato ai box, ha subito fatto i complimenti al rivale. «Sono soddisfatto della mia stagione - ha detto il romagnolo della Ducati - è stato un 2017 esagerato. Però, mi sono divertito molto, anche se qui non avevo la velocità per superare Marquez».

Marquez ha ammesso di avere «avuto solo un attimo di paura», per quell'uscita di strada, ma è comunque riuscito «a rimanere in piedi». «Comunque - aggiunge il neoiridato - congratulazioni a Dovizioso e alla Ducati per il lavoro svolto e perché sono sempre rimasti competitivi”. A Valencia, Valentino Rossi ha chiuso al quinto posto, Iannone non è invece andato oltre il sesto. Out come “Dovi”
anche Lorenzo, uscito di pista.

In Moto2 il portoghese Miguel Oliveira (Ktm) ha preceduto sul traguardo il campione del mondo Franco Morbidelli, davanti al sudafricano Brad Binder e a Francesco Bagnaia. Morbidelli è stato a lungo in testa, ma proprio nel finale c'è stato il ritorno del portoghese, che lo ha superato andando a vincere. Morbidelli avrebbe voluto chiudere in bellezza la stagione che lo ha consacrato, ma alla fine ha preferito non insistere accontentandosi del secondo posto. Per il pilota italiano quella di oggi è stata anche la conclusione della sua carriera in Moto2: dall'anno prossimo scenderà in pista nella categoria regina della Motogp.

© Riproduzione riservata