Italia

E-commerce in Italia al microscopio: migliora ma per le piccole imprese…

  • Abbonati
  • Accedi
mercato italia

E-commerce in Italia al microscopio: migliora ma per le piccole imprese è l'anno zero

  • – a cura di Econopoly

Quanto sia importante per le imprese essere presenti in modo efficace sul web è oramai un concetto universalmente assodato. Internet riesce a offrire opportunità per vendere online e ampliare il mercato di riferimento fino a pochi anni fa impensabili. In questo quadro l'Italia, pur evidenziando positivi miglioramenti rispetto all'anno passato, stenta ancora nello stare al passo con il resto d'Europa. È quanto emerge dall'ultimo Rapporto e-commerce 2017 diffuso da BEM Research intitolato “Luci e ombre del commercio online in Italia”.

Dal report emerge come il giro di affari del mercato italiano sia aumentato, passando dai 21 miliardi di euro del 2015 ai 26 miliardi del 2016 (+23,4%). La quota sul mercato europeo a 28 paesi, il cui valore stimato è pari a 625 miliardi di euro (nel 2015 ammontava a 580 miliari di euro), è quindi passata dal 3,6 al 4,2%. Se un miglioramento c'è stato, il ritardo italiano risulta ancora molto ampio. Germania, Francia e Spagna evidenziano quote di mercato ben più ampie della nostra. (continua a leggere su Econopoly)

© Riproduzione riservata