Italia

Ddl Bilancio, Senato al lavoro su 700 emendamenti “segnalati”

CALENDARIO PARLAMENTARE

Ddl Bilancio, Senato al lavoro su 700 emendamenti “segnalati”

Archiviato con il voto di fiducia il decreto legge fiscale il Senato è al lavoro sul disegno di legge di Bilancio, la seconda gamba della manovra 2018. Martedì 21 la commissione Bilancio di palazzo Madama comincerà il vaglio dei circa 700 emendamenti segnalati dai gruppi. L'arrivo in Assemblea del provvedimento è stato fissato per il pomeriggio di lunedì 27 novembre. Tempi stretti, dunque, che spiegano la settimana intensa della V commissione, convocata tutti i giorni da domani a domenica, in modo da permettere il rispetto dei tempi decisi dalla Conferenza dei Capigruppo.

Modifiche a largo raggio: dalla web tax alla cedolare sugli affitti
Gli emendamenti “segnalati” toccano i tempi più disparati: famiglia, pensioni, province ed enti locali, ma anche “correttivi” alla manovrina di aprile, dal taglio della cedolare secca sugli affitti Airbnb alla stabilizzazione della web tax. Tra le richieste di modifica spicca la proposta Pd di una cedolare secca al 15% per favorire la riapertura di negozi, bar e botteghe artigiane nei centri storici. Dai dem arriva anche l'idea di ridurre la cedolare secca sugli affitti brevi introdotta con la manovra-bis dal 21% al 10 per cento. Il presidente della commissione Industria del Senato, Massimo Mucchetti (Pd), ha invece formalizzato in un emendamento la proposta di introdurre una imposta del 6% sulle transazioni come possibile web tax.

Decreto fiscale, da domani via all’esame a Montecitorio
Alla Camera, fari puntati sulla commissione Bilancio, chiamata ad occuparsi del decreto legge fiscale per la seconda lettura. Il Dl 148/2017, in scadenza il 15 dicembre, verrà incardinato domani, mentre il termine per gli emendamenti è stato fissato per le 14 di giovedì 24. Per le restanti commissioni e per l'Aula la settimana si presenta leggera: tra i temi in evidenza, l'esame di una lunga lista di trattati internazionali, e la discussione generale della proposta di legge Mdp-Sinistra Italiana e Possibile per il reinserimento nel nostro ordinamento delle tutele fondamentali previste dall'articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori. Sabato 25 per la prima volta l'Aula della Camera sarà aperta solo alle donne, in occasione della Giornata mondiale contro la violenza di genere.

© Riproduzione riservata