Italia

Italia sorpresa dalla decisione di Trump di sfilare gli Usa dal piano Onu sui…

IL PASSO INDIETRO DELLA CASA BIANCA

Italia sorpresa dalla decisione di Trump di sfilare gli Usa dal piano Onu sui migranti

La decisione del presidente degli Stati Uniti Donald Trump di sfilare il paese dal “Global Compact on Migration”, l’accordo dell’Onu sulla gestione dei migranti in quanto - ha spiegato l’ambasciatrice statunitense alle Nazioni Unite Nikki Haley - «non in linea con le politiche americane» - è stata una sorpresa anche per il Governo italiano. Il fatto che l’annuncio sia stato dato proprio mentre si aprivano le consultazioni a Puerto Vallarta, nell’ambito della conferenza globale sulla migrazione, ha fatto sì che un po’ tutti fossero colti di sorpresa, a cominciare da Svizzera e Messico che sono i co-facilatori del processo negoziale.

Migranti, Trump rompe con l'Onu

L’Italia ha accolto con dispiacere la mossa di Trump sull’intesa sui migranti
Come già accaduto in occasione della denuncia degli accordi di Parigi sul cambiamento climatico, la decisione del presidente Usa di tirarsi indietro anche sul capitolo migranti è stata accolta con dispiacere dal governo italiano. La sensazione è che gli Stati Uniti si disimpegnino da un’intesa internazionale (anche se in questo caso di tratta di una dichiarazione non di un trattato) e da un negoziato in corso che dovrebbe portare - è l’auspicio dell’Italia - alla prima grande intesa multilaterale in tema di migrazione. La decisione di Trump di fare un passo indietro proprio su questo aspetto, che rappresenta e rappresenterà sempre di più la vera sfida globale dei prossimi anni, viene vista da Roma come una mossa contraria a quel multilateralismo a cui l’Italia invece crede. Lo ha sottolineato più colte il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, non ultimo dal vertice tra Unione Europea e Unione Africana che si è svolto la settimana scorsa ad Abidjan, in Costa d’Avorio.

La decisione degli Usa non ha effetto sulla gestione dei flussi dei migranti
Dal punto di vista del Governo italiano, tuttavia, la decisione Usa non ha alcun effetto diretto sulla gestione dei flussi del Mediterraneo. Sarà pertanto interessante osservare le conseguenze che questa mossa di Trump avrà sul negoziato. Le prime indicazioni giunte all’Italia è che le Nazioni Unite intendono comunque andare avanti, con o senza gli americani a bordo.

© Riproduzione riservata