Italia

Boccia: innovazione e sicurezza sul lavoro sono collegate

  • Abbonati
  • Accedi
premio confindustria-inail

Boccia: innovazione e sicurezza sul lavoro sono collegate

  • – di Redazione Online
Il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia e il presidente dell’Inail, Massimo De Felice
Il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia e il presidente dell’Inail, Massimo De Felice

Utilizzare i progressi tecnologici di Industria 4.0 per rendere il lavoro sempre più sicuro, mettendo la persona al centro dell'attività d'impresa. È questo l’obiettivo della quinta edizione del “Premio Imprese per la sicurezza 2017” - a cui il il Presidente della Repubblica ha riconosciuto una medaglia - organizzato da Confindustria e Inail.

«Innovazione e sicurezza sul lavoro sono due aspetti collegati, un’idea di

impresa moderna è quella che fa attenzione alla centralità della persona» ha detto il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, spiegando che i riconoscimenti assegnati oggi vanno ad aziende che si sono contraddistinte per il miglioramento qualitativo dei livelli di sicurezza e, in questo senso, «occorre andare avanti sui valori di queste imprese che hanno fatto della sicurezza un cardine della propria attività».

Da Confindustria e Inail premi sulla sicurezza
I due principali 'awards' sono andati a due aziende che svolgono attività ad alto rischio: B&P Logistic Srl (che effettua attività di gestione di deposito costiero di prodotti petroliferi per conto terzi con annessi servizi di miscelazione e movimentazione) e Oerlicon Friction Systems Italia Srl (che effettua trattamenti termici e rivestimento dei metalli con fibra di carbonio e metallizzazione, per il settore automobilistico).

Dal punto di vista dell’Inail, questo premio «è molto importante perché segna una collaborazione con Confindustria che continua e diventa sempre più intensa», ha dichiarato il presidente dell’Inail Massimo De Felice spiegando che il riconoscimento «ha prodotto un vero e proprio strumento di lavoro pratico, perché i dati di partecipazione impongono alle imprese una sorta di autovalutazione e questo è forse uno dei mezzi più diretti che abbiamo per avviare processi di formazione e sensibilizzazione sul tema della sicurezza sul lavoro».

Boccia: sulla manovra importante non fare danni»
Il presidente di Confindustria, a margine della quinta edizione del Premio imprese per la sicurezza, ha risposto invece con una battuta sulla manovra approvata dal Senato e ora all’esame della Camera. Alla domanda se nel passaggio della legge di bilancio a Montecitorio non tema “assalti alla diligenza”, Boccia ha infatti chiosato così: «L'importante è non fare danni» .

Boccia: non smontare riforme, si indebolisce Paese
«Mentre gli altri stanno cercando di fare riforme che noi abbiamo già fatto da noi si discute come smontarle» ha detto poi il presidente della Confindustria intervenendo al convegno “A ciascuno il suo welfare”. «Stiamo invertendo una tendenza, stiamo crescendo - ha aggiunto - ma se crediamo di aver superato la crisi facciamo un errore e un danno al Paese, non a una parte sociale. Possiamo vedere quali interventi stanno dando risultati senza smontarli? Sennò si rischia di indebolire il Paese».

© Riproduzione riservata