Italia

Un lunedì da non perdere. L’anteprima del Sole 24 Ore

  • Abbonati
  • Accedi
in edicola

Un lunedì da non perdere. L’anteprima del Sole 24 Ore

I conti in sospeso con il fisco, le tasse sulla casa, le controversie tra proprietari e inquilini, le assunzioni nel settore pubblico e le prospettive di lavoro nel “fintech”: sono alcuni dei temi approfonditi nel numero di lunedì del Sole 24 Ore, con un approccio pratico, sempre attento a cogliere le novità e a fornire le indicazioni operative per gestire al meglio un adempimento o un'opportunità.

Rottamazione delle cartelle, che cosa conviene fare
Entra nel vivo la rottamazione-bis delle cartelle esattoriali, che punta a 2 miliardi di incassi tra il 2018 e il 2019. Anche se il termine di adesione scadrà il 15 maggio del prossimo anno, è fondamentale valutare attentamente la convenienza del momento in cui si presenta la domanda. Le risposte giuste e gli esempi pratici.

Tasse sulla casa, il saldo Imu-Tasi divide l'Italia in due
Manca una settimana alla scadenza del termine per il pagamento del salmo Imu-Tasi. La diversa distribuzione territoriale degli immobili (prime case, seconde case e alloggi in locazione) diversifica al massimo l'impatto dell'Imu-Tasi a livello di province. Tutti i numeri e le classifiche dell'Italia di fronte alle tasse sulla casa.

Affitti, il valzer delle spese tra proprietari e inquilini
La ripartizione delle spese tra proprietari e inquilini è spesso fonte di controversie. L'Esperto risponde dedica l'approfondimento centrale a un chiarimento puntuale, costo per costo, di che cosa compete agli uni e agli altri.

Professioni fintech, ecco le occasioni di lavoro
Dai bonifici istantanei alle criptovalute, il “fintech” si candida a essere uno dei settori del futuro, tra nuovi trend di mercato e novità normative. Le tecnologie rivolte al settore bancario e ai circuiti di pagamento richiedono nuovi investimenti sia delle banche tradizionali sia delle società specializzate in software e piattaforme ad hoc. Con ricadute questa volta positive sull'occupazione: la nuova finanza dell'era Bitcoin non cancella solo posti con l'automazione, ma crea opportunità di lavoro per esperti Ict e di sicurezza informatica.

Figli disabili, i primi interventi “Dopo di noi”
“Dopo di noi” è la definizione della legge 112/2016, in vigore dal 25 giugno 2016, che prevede alcuni strumenti per affrontare i problemi della vita delle persone con disabilità grave dopo la scomparsa dei genitori o dei familiari. Il provvedimento mira a favorire il benessere, la piena inclusione sociale e l'autonomia dei disabili gravi, cercando di evitarne il ricovero negli istituti. Che cosa è stato fatto nei primi due anni di applicazione, quali fondi sono a disposizione e quali sono gli strumenti giuridici più innovativi – a partire dal trust – per tutelare il futuro dei figli disabili.

© Riproduzione riservata