Italia

Sardegna, Gentiloni: «Dall’intesa sulla Maddalena verrà…

a palazzo chigi

Sardegna, Gentiloni: «Dall’intesa sulla Maddalena verrà sviluppo»

Il premier  Gentiloni  e il presidente della regione  Sardegna Francesco Pigliaru firmano l’intesa
Il premier Gentiloni e il presidente della regione Sardegna Francesco Pigliaru firmano l’intesa

«È un accordo importante perché si sblocca una situazione bloccata da tempo e si danno prospettive di richiamo, per la bellezza e per il turismo, per la nautica di diporto». Lo ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni alla firma dell’intesa con la regione Sardegna per la bonifica e il rilancio dell'arcipelago della Maddalena. Hanno apposto la firma il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni e il presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru a palazzo Chigi durante la firma dell'intesa.

Importante intesa dopo Alcoa
La firma dell'intesa ha detto Gentiloni, «è una buona notizia per la Sardegna ed è una buona notizia per l'Italia e mi fa molto piacere - ha proseguito Gentiloni - che questo avvenga nelle giornate in cui su tutt'altro versante siamo riusciti a concludere delle intese importanti per quanto riguarda il futuro di alcune grandi imprese industriali in Sardegna, in particolare per l’Alcoa.

Una scommessa su turismo e industria
E non deve sorprendere questa sorta di doppio binario: «Noi scommettiamo contemporaneamente in quella che nel mondo è la vocazione della Sardegna ovvero il turismo e contemporaneamente sull’industria. Per un futuro che deve essere compatibile con l’ambiente, vale per l’alluminio ma anche per la chimica e l'energia. Il futuro deve parlare questa lingua, la lingua della bellezza e dare una prospettiva con l’innovazione tecnologica», ha concluso il presidente del Consiglio.

© Riproduzione riservata