Italia

Papa Francesco sui migranti: serve impegno per garantire futuro di pace

  • Abbonati
  • Accedi
Giornata mondiale in vaticano

Papa Francesco sui migranti: serve impegno per garantire futuro di pace

Papa Francesco
Papa Francesco

Il tema della Giornata mondiale della pace, che si celebra oggi, è dedicato ai “Migranti e rifugiati: uomini e donne in cerca di pace”. Lo ha ricordato il Papa all'Angelus. Il Pontefice ha ricordato che «invocano per il loro futuro un orizzonte di pace. Per questa pace, che è diritto di tutti, molti di loro sono disposti a rischiare la vita in un viaggio che in gran parte dei casi è lungo e pericoloso, sono disposti ad affrontare fatiche e sofferenze». Papa Francesco ha lanciato ancora una volta un appello: «Per favore, non spegniamo la speranza nel loro cuore; non soffochiamo le loro aspettative di pace! È importante che da parte di tutti, istituzioni civili, realtà educative, assistenziali ed ecclesiali, ci sia l’impegno per assicurare ai rifugiati, ai migranti, a tutti un avvenire di pace. Ci conceda il Signore di operare in questo nuovo anno con generosità per realizzare un mondo più solidale e accogliente».

Non lasciamo vita in preda a paura o superstizione
Il Pontefice ha invitato a non lasciare «la vita in preda alla paura, allo sconforto o alla superstizione, non chiudendosi o cercando di dimenticare, ma facendo di tutto un dialogo con Dio». Tutti , ha detto, «abbiamo bisogno di silenzio», sottolineando che «ritagliare ogni giorno un momento di silenzio con Dio è
custodire la nostra anima; è custodire la nostra libertà dalle banalità corrosive del consumo e dagli stordimenti della pubblicità, dal dilagare di parole vuote e dalle onde travolgenti delle chiacchiere e del clamore».

Bene iniziative pace: «Portate avanti questo impegno»
Il Papa ha espresso il proprio «apprezzamento per le molteplici iniziative di preghiera e di azione per la pace, organizzate in ogni parte del mondo in occasione dell'odierna Giornata Mondiale della Pace», ha detto il Papa all'Angelus citando la Marcia nazionale che si è svolta ieri sera a Sotto il Monte, promossa da Cei, Caritas Italiana, Pax Christi e Azione Cattolica. «E saluto i
partecipanti alla manifestazione “Pace in tutte le terre” - ha aggiunto Papa Francesco -, promossa a Roma e in molti Paesi dalla Comunità di Sant'Egidio. Cari amici, vi incoraggio a portare avanti con gioia il vostro impegno di solidarietà, specialmente nelle periferie delle città, per favorire la convivenza pacifica».

Auguri a Mattarella,per Italia sia anno serenità
«Sulla soglia del 2018, rivolgo a tutti il mio cordiale augurio di ogni bene per il nuovo anno, a tutti voi. Desidero ringraziare il presidente della Repubblica italiana per gli auguri che mi ha rivolto ieri sera nel suo Messaggio di fine anno e che ricambio di cuore, auspicando per il popolo italiano un anno di serenità e di pace, illuminato dalla costante benedizione di Dio», ha detto il Papa all'Angelus.

© Riproduzione riservata