Motori24

Dossier Toyota con Amazon e Uber per i servizi di mobilità digitali

    Dossier | N. 51 articoliSpeciale Ces 2018, così la tecnologia cambia l'automobile

    Toyota con Amazon e Uber per i servizi di mobilità digitali

    Il presidente di Toyota Motor Corporation Akio Toyoda ha annunciato al Ces di Las Vegas una nuova alleanza commerciale per i servizi di mobilità oltre al concepwt un futuro veicolo che è destinato a soddisfare le esigenze del trasporto multimodale del futuro comprese delle possibili applicazioni aziendali.
    Si tratta della e-Palette Alliance che sfrutterà la piattaforma Mobility Services Platform (MSPF) di Toyota per sviluppare una gamma di soluzioni per la mobilità connessa e un veicolo in grado di offrire un'ampia flessibile d'utilizzo.

    La nuova alleanza creerà un ecosistema di supporto hardware e software progettato per aiutare una vasta gamma di aziende ad utilizzare tecnologie di mobilità avanzate per servire meglio i clienti. I partner della nuova Alleanza sono Amazon, DiDi, Mazda, Pizza Hut e Uber che collaboreranno alla pianificazione dei veicoli, ai concetti applicativi e alle attività di verifica dei veicoli.

    Nel breve termine, inoltre, l'Alleanza si concentrerà sullo sviluppo del Concept Vehicle e-Palette, presentato al CES. Il Concetto riflette una delle visioni di Toyota per le applicazioni di mobilità automatizzata come servizio (Autono-MaaS). Si tratta di un veicolo elettrico a batteria di nuova generazione e completamente automatizzato (BEV) progettato per offrire soluzioni personalizzabili per una gamma di aziende Mobility as a Service (MaaS). L'e-Palette Alliance e l'e-Palette Concept Vehicle confermano l'obiettivo di Toyota che punta a sviluppare e a forniture alle nuove aziende del futuro una mobilità connessa e dei servizi dati tramite la Toyota Connected, la sua consociate che si occupa dell'analisi dei dati.

    © Riproduzione riservata