Italia

Due x mille ai partiti, in palio 15 milioni. Oltre la metà…

dichiarazioni 2017

Due x mille ai partiti, in palio 15 milioni. Oltre la metà assegnata al Pd

È il Partito democratico, ad un soffio dagli 8milioni di euro, il vincitore della corsa al 2xmille assegnato con la dichiarazione dei redditi ai partiti politici dai contribuenti italiani, che per l'anno d'imposta 2017 (quindi relativo ai redditi del 2016) aveva in palio più di 15,3 milioni di euro, in crescita di 3,5 milioni rispetto al 2016. Al partito guidato da Matteo Renzi andranno 7.999.885 euro, che arrivano - in proporzione alla relativa base imponibile - da 602mila cittadini (pari all'1,48% del totale dei contribuenti italiani, oltre 40 milioni nel 2015, e al 49,05% del 1,2 milioni dei nostri connazionali che hanno indicato un partito come destinatario del 2x1.00). Nessuna traccia del M5S, che essendo un movimento e non un partito non può far parte del club dei destinatari.

L’appeal delle formazioni di centrodestra
Al secondo posto, per appeal politico che si traduce in finanziamento, si piazza la Lega Nord, che incassa dai suoi simpatizzanti (pari a 172.771 scelte valide, il 14% di chi ha barrato l'opzione partiti in dichiarazione dei redditi) 1.894.085 euro, con un bel passo in avanti rispetto all'1,4 milioni di euro recuperati l'anno passato. Al terzo posto, nella tabella diffusa oggi dal Dipartimento delle finanze del Mef, si piazzano altri due partiti dell'area di centrodestra: Forza Italia, cui vanno poco piu' di 850mila euro, seguita ad un passo dai Fratelli d'Italia, che in considerazione del suo relativamemte esiguo seguito elettorale incamera la notevole cifra di 789mila euro, assicurati dalla scelta di 64mila sostenitori (erano 569mila euro nel 2016).

Gli altri partiti sopra i 100mila euro
Al quinto e sesto posto per destinazione del 2X1.00 dell’Irpef ritroviamo altri due partiti “di sinistra”: parliamo di Sinistra Ecologia e Liberà (753mila euro frutto dell’opzione di 65mila contribuenti, lo 0,16% del totale) e - un po’ a sorpresa - Rifondazione comunista (611mila euro). Sopra i 100mila euro troviamo poi il Sudtiroler Volkspartei (477mila euro), Federeazione dei Verdi (271mila euro), Possibile (247mila euro), Nuovo Centrodestra (200mila euro), Centro Democratico e Partito socialista italiano (entrambi 181mila euro). Chiude Scelta civica con 100mila e 732 euro. L’opzione “politica” del 2X1.00 è stata introdotta quatro anni fa, nell’anno d’imposta 2014 (redditi 2013) in attuazione del decreto legge 149/2013 per l’abolizione del finanziamento pubblico ai partiti (convertito in legge n.013/2014).

Due per mille ai partiti: al Pd 7,9 milioni, alla Lega 1,8. A sorpresa a Rifondazione 611mila euro

© Riproduzione riservata