Italia

I PROGRAMMI DEI PARTITI / Immigrazione e sicurezza

Politica

I PROGRAMMI DEI PARTITI / Immigrazione e sicurezza

(Fotogramma)
(Fotogramma)

Partito Democratico
Il Pd punta a valorizzare il lavoro svolto dal ministro dell’Interno Marco Minniti: azione in Libia e nei Paesi subsahariani, corridoi umanitari, confronto con l’Unione europea per distribuire gli sbarchi in tutti gli stati europei. Si rilancia l’abolizione del reato di immigrazione clandestina e il disegno di legge dello jus soli.
IL NODO
Non si affronta il tema della percezione alta di insicurezza pubblica diffusa sul territorio ogni volta che uno straniero commette un reato ad alto impatto sociale.

Centrodestra
Via tutti i migranti illegali. Navi militari italiane schierate contro gli sbarchi. Abrogazione della protezione di tipo umanitario, definita «un’eccezione tutta italiana». Un «Piano Marshall» per l’Africa. Con gli slogan usuali, il centro destra fa dei temi si ummigrazione e sicurezza un cavallo di battaglia certo. Rilancia iil poliziotto di quartiere, vuol rivedere la legge sulla tortura.
IL NODO
Allontanare tutti i circa 500mila stranieri non in regola oggi in Italia è impraticabile.

Movimento 5 Stelle
Revisione del trattato di Dublino che impone l’accoglienza allo Stato dove avviene lo sbarco. Ricollocamento automatico obbligatorio dei richiedenti asilo giunti in Italia. Rimpatri ed esami delle istanze di protezione internazionale più rapidi. M5S punta il dito contro «il business dell’immigrazione». E sollecita un’azione capillare di sostegno ai paesi africani di partenza.
IL NODO
L’Italia spesso ha protestato a Bruxelles ma i riconoscimenti finora non sono stati molti.

Liberi e Uguali
Abolizione della Bossi-Fini. Sì allo jus soli. Permesso di ricerca lavoro. Sistema unico europeo di asilo per superare il criterio del paese di primo accesso previsto dal trattato di Dublino. LeU chiede anche la revisione dell’attuale sistema di accoglienza: occorre ritornare ai centri di Stato per impedire altri casi di corruzione e inefficienza.
IL NODO
Abolire la Bossi-Fini può diventare un grande incentivo per gli sbarchi. E icentri pubblici di accoglienza hanno già mostrato i loro limiti.

© Riproduzione riservata