Italia

Dossier 84 a Forza Italia e 60 alla Lega, ecco la spartizione dei seggi sicuri nel…

Dossier | N. 101 articoliElezioni 2018-Ultime notizie, interviste e video

84 a Forza Italia e 60 alla Lega, ecco la spartizione dei seggi sicuri nel centrodestra

Il 58% a Forza Italia e il 42% alla Lega: è questa la proporzione in base alla quale i due principali alleati del centrodestra si sono suddivisi i collegi uninominali “blindati” di Camera e Senato. Non si tratta della parte preponderante dei seggi, che sarà attribuita con il sistema proporzionale, ma in proporzione riesce a dare un’idea del ceriterio usato nella spartizione dei parlamentari “certi” in base agli ultimi sondaggi: 84 sono di Forza Italia e 60 della Lega. A questi se ne potranno aggiungere altri provenienti dal gruppo dei collegi cosiddetti “contendibili”, cioè quelli in cui la vittoria non è certa ma possibile.

Al Senato “cappotto” in 4 regioni
Dai dati colpisce il fatto che al Senato, in ben quattro regioni, il centrodestra si aggiudichi - con certezza - tutti i seggi uninominali: accade in Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Campania. Scenario un po’ meno “bulgaro” invece alla Camera, dove in Lombardia restano due (soli) seggi incerti (quelli di Milano 2 e di Sesto San Giovanni). Anche in Veneto due collegi incerti (quelli di Venezia e di Padova). E in Friuli “balla” solo quello di Gorizia. In Campania infine sono incerti 5 collegi su 22.

La suddivisione al Nord
È chiaro che, nella spartizione per aree del Paese, la Lega abbia la meglio al Nord e Forza Italia al Sud. Il Carroccio è stato particolarmente “avvantaggiato” nell’assegnazione di candidature certe al Nord alla Camera; ne ha 18 in Lombardia (contro le 14 di Fi); 6 in Piemonte (contro una di Fi); 10 in Veneto (contro 6 di Fi). Colpisce che in Puglia ne siano toccati 3 parimerito a Fi e Lega Puglia. Più bilanciata invece la suddivisione al Senato.

© Riproduzione riservata