Italia

Amazon, in Italia già investiti 800 milioni. In arrivo altri due…

e-commerce

Amazon, in Italia già investiti 800 milioni. In arrivo altri due hub

Più di 800 milioni di euro di investimenti e una forza lavoro a tempo indeterminato di oltre 3.000 dipendenti. È questo l’impegno dichiarato da Amazon in Italia a partire dal 2010. Ma il gigante dell’e-commerce americano è pronto a scommettere ancora sul nostro Paese, con oltre 150 milioni di euro per realizzare un centro di distribuzione a Torrazza Piemonte, 25 chilometri a nord-est di Torino e un centro di smistamento a Casirate, in provincia di Bergamo. Il primo appartiene all'attività “core” sul versante logistico (i centri in cui la merce viene presa in carico, impacchettata e spedita). Il secondo è un centro per favorire il deposito e lo smistamento di merce già “lavorata”.

In tre anni l’obiettivo di Amazon è creare 1.600 posti di lavoro a tempo indeterminato. Il grosso, 1.200 dipendenti, sarà nel centro logistico di Torrazza Piemonte: il quarto in Italia dopo quello storico di Castel San Giovanni (Piacenza) e i siti di Passo Corese (Rieti) e Vercelli avviati in autunno. Proprio come quello laziale l’hub piemontese sarà espressione della logistica del futuro made in Amazon, con sistemi automatici, “robotizzati”.

Nello storico di Castel San Giovanni (Piacenza) lavorano in 1.600, che salgono con altri 2mila con contratti in somministrazione per il picco di Natale (da ottobre a dicembre). Dopo che Amazon non si è presentata al tavolo convocato dal prefetto di Piacenza i sindacati hanno proclamato lo scorso 20 dicembre uno sciopero di due ore a fine turno e organizzato un presidio davanti ai cancelli. Quale il motivo della protesta? Le mancate risposte dell'azienda su una piattaforma di integrativo e condizioni di lavoro ritenute non sostenibili.

© Riproduzione riservata