Lifestyle

Dossier Dallo stadio olimpico all’arena del ghiaccio, ecco quanto sono…

Dossier | N. 20 articoliOlimpiadi invernali PyeongChang 2018

Dallo stadio olimpico all’arena del ghiaccio, ecco quanto sono costati gli impianti

Reuters
Reuters

Lo Stadio Olimpico di Pyeongchang è un'arena temporanea che sarà smantellata dopo la fine dei Giochi. Le cerimonie di apertura e chiusura avrebbero dovuto svolgersi nello stadio del salto, risultato però troppo poco capiente. Il costo stimato di 116 miliardi di won sudcoreani pari a 107 milioni di dollari.
Per le gare delle varie discipline sono state create strutture permanenti. Bob, slittino e skeleton si disputeranno all'Alpensia Sliding Centre costata 114,5 milioni di dollari (122,8 miliardi di won sudcoreani) per due terzi pagati dal governo nazionale e per un terzo dal governo locale. L’Arena del ghiaccio di Gangneung teatro del pattinaggio di figura e dello short track è costata invece 123 milioni di dollari. La spesa per il Centro di hockey di Gangneung ha sfiorato 100 milioni di dollari e quella per il Centro hockey di Kwandong hockeyi 60 milioni. L'ovale di Gangneung per il pattinaggio di velocità è costato 116,5 milioni di dollari.


Un discorso a parte merita l'Arena alpina di Jeongseon per le prove di sci alpino di velocità, dove si disputerà la gara regina dei Giochi, la discesa libera. Per le piste e i lavori di adattamento del pendio sono stati investiti quasi 200 milioni di dollari. Per realizzare il percorso con un pendio adeguato sono stati abbattuti 23 ettari (inizialmente avrebbero dovuto essere 33) di foresta vergine, con esemplari di alberi centenari. Le polemiche degli ambientalisti ha convinto il comitato organizzatore a tornare sui propri passi alla fine dei Giochi olimpici e paralimpici: l'area sarà riforestata e più di mille alberi saranno trapiantati nella loro antica dimora sacra, legata alla dinastia dei Chosun. La stazione sciistica sul Monte Gariwang è stata ufficialmente inaugurata il 22 gennaio 2016, cesserà di esistere a due anni di vita.

© Riproduzione riservata